Breaking News

giovedì 4 gennaio 2018

a La Spezia 2 corsi superintensivi di Inglese B2 e C1, per massimo punteggio in graduatorie e concorsi

In partenza a La Spezia due corsi superintensivi di Lingua Inglese, per acquisire velocemente le certificazioni di livello B2 o C1 valutate al massimo in tutte le graduatorie e concorsi pubblici.
Grazie alla formula superintensiva in 6 sabati, questi corsi sono comodamente frequentabii anche da chi proviene da fuori provincia.

E’ in arrivo una stagione densissima di opportunità per i giovani e meno giovani, che vogliono concorrere a posti pubblici o parapubblici

Nei prossimi 3 anni entreranno nella Scuola pubblica decine di migliaia di nuovi docenti e nella Pubblica Amministrazione quasi diecimila Laureati e diplomati con i concorsi pubblici INPS, Ministero della Giustizia, Agenzia delle Entrate, ANAS, MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze), Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e diversi altri ministeri. La stagione dei concorsi 2018, proseguirà con ben 3 bandi per l’immissione in ruolo di centinaia di migliaia di docenti nella Scuola statale, Dirigenti Scolastici, DSGA ( Direttore dei servizi Generali ed Amministrativi. per i quali l’ultimo bando risale ad oltre dieci anni fa).
Per tutti i profili e posti, in aggiunta ai titoli di studio richiesti, diventano fondamentali le competenze informatiche digitali e linguistiche CERTIFICATE.

Oltre ai titoli di studio, quali sono le caratteristiche richieste dai bandi?
In aggiunta ai titoli di studio richiesti (Laurea e Certificazione Lingua Inglese di Liv. B2 o superiore)

Come acquisire il più velocemente possibile i titoli richiesti, per essere pronti alla presentazione delle domande?
Mediastaff Istituto Kant global Learning provider, l’azienda spezzina oggi annoverata fra i più prestigiosi operatori della formazione, con oltre 15.000 persone formate in tutta Italia, nell’ultimo triennio, ha prontamente predisposto alcuni corsi superintensivi, per acquisire in tempi molto ristretti, i titoli richiesti o utili per incrementare il punteggio sulla base delle informazioni reperibili sui vari bandi e disponibili dalle dichiarazioni di ministri, sottosegretari e comunicati vari delle singole amministrazioni.

In particolare:

  • Corso di Lingua Inglese di Livello B2, per chi ha un livello d'ingresso di livello A2/B1, anche non certificato e finalizzato al conseguimento della con Certificazione esol AIM Awards Anglia di livello B2, riconosciuta dal MIUR e valida per tutti i concorsi), con esami in sede.
    Edizione Superintensiva in 6 sabati dalle h. 09:00 alle 13:00 e dalle h. 14:00 alle 18:00, a partire dal 20 gennaio 2018 al 24 febbraio 2018, con esame il 25 febbraio 2018;
  • Corso di Lingua Inglese di Livello C1, per chi ha un livello d'ingresso di livello B2, anche non certificato e finalizzato al conseguimento della Certificazione esol AIM Awards Anglia di livello C1, riconosciuta dal MIUR e valida per tutti i concorsi), con esami in sede.
    Edizioni Superintensiva in 6 sabati dalle h. 09:00 alle 13:00 e dalle h. 14:00 alle 18:00, a partire dal 20 gennaio 2018 al 24 febbraio 2018, con esame il 25 febbraio 2018;

Per informazioni dettagliate sui corsi per conseguire le certificazioni linguistiche riconosciute inviare una mail, anche vuota al risponditore automatico inglese@mediastaff.com, attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7, riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o telefonare al nr. 0187 518940 o 0187 21442
Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

In tutta Italia esami e corsi riconosciuti dal MIUR sulla Didattica con la LIM o con i TABLET, con punteggi per le graduatorie supplenze di II e III fascia


Sono aperte le iscrizioni ai corsi riconosciuti dal MIUR sulla Didattica con la LIM e Didattica con i Tablet. Tutti i corsi si svolgono con frequenza “on line” da casa propria e con esami “in presenza”, che potranno essere sostenuti in una delle nostre sedi centrali, alla Spezia e nelle principali località Italiane.
Sono già stati pianificati gli esami in varie località italiane (in fondo a quest'articolo il calendario aggiornato).

I CORSI
A) "Le Nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione: Uso didattico della LIM (Lavagna Interattiva Multimediale)"
corso 1 - Livello Base (100 ore);
corso 2 - Livello Intermedio (150 ore);
corso 3 - Livello Avanzato (200 ore);

B) "Le Nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione: Uso didattico dei TABLET "
corso 1 - Livello Base (100 ore);
corso 2 - Livello Intermedio (150 ore);
corso 3 - Livello Avanzato (200 ore);

Mediastaff Istituto Kant è partner dell'Istituto di Ricerca Scientifica e Alta Formazione, il soggetto accreditato MIUR per la formazione per il personale della scuola e propone il corso LIM con l'intento di favorire e potenziare l'innovazione didattica attraverso l'uso delle tecnologie informatiche, che dà punteggi per le graduatorie d’istituto per i docenti precari come di seguito specificato.

Le Lavagne Interattive Multimediali (LIM) e i TABLET svolgono, infatti, un ruolo chiave per l'innovazione della didattica, poiché rappresentano strumenti "a misura di scuola" che si aggiungono alle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione già in uso nella didattica d'aula: è così che la nuova tecnologia si integra in modo trasversale alle diverse discipline.

L'innovazione delle pratiche educative è un processo caratterizzato da una profonda trasformazione, per cui il docente necessita di essere costantemente sostenuto nella sua esperienza professionale: con questo intento proponiamo una serie di percorsi di formazione mirati all'acquisizione delle competenze necessarie all'adozione della tecnologia LIM e/o dei TABET, per offrire ai docenti un supporto per la progettazione e la conduzione di attività con questi nuovi strumenti.

I corsi sfruttano le potenzialità della formazione e-learning, per cui ogni corsista potrà creare un proprio percorso di studio scegliendo tra diversi livelli di approfondimento ed impegno, fino al conseguimento del titolo. Inoltre le prove intermodulari proposte (test, quesiti e relazioni) fanno parte dell’autovalutazione del corsista diventando anche elemento indicativo della effettiva frequenza online del corso. 

Al superamento della prova finale sarà rilasciato l’Attestato di partecipazione che in base alle tabelle A e B del D.M. da diritto ai punteggi di seguito specificati.
PUNTEGGI
In base al tipo di approfondimento, è possibile scegliere fra sei percorsi formativi che variano nel monte ore di impegno richiesto in termini di studio, attività ed esercitazioni svolte e che, sulla base della normativa vigente (TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI GRADO), pubblicate il 15 maggio del 2014, prevedono l'attribuzione dei seguenti punteggi:
–  LIM o TABLET Livello Base - 100 ore (0,5)
–  LIM  o TABLET Livello Intermedio - 150 ore (punti 0,75)
–  LIM  o TABLET Livello Avanzato - 200 ore (punti 1)

NUMERO MASSIMO DI PUNTI OTTENIBILI E CUMULABILITA' CON ALTRE CERTIFICAZIONI, CORSI E MASTER
Le tabelle allegate al DM 374 del 1 giugno 2017, esclusivamente per le Graduatorie d'Istituto di II e III fascia prevedono che un docente, indipendentemente dalla graduatoria di riferimento o dell'ordine e grado di scuola, possa ottenere un massimo di 2 punti derivanti da certificazioni informatiche riconosciute.

tabella punteggi Certificazioni Informatiche GI di II e III fascia (DM 374 del 01/06/2017)
qui un estratto delle tabelle vigenti.

Gli eventuali 2 punti:
  • sono relativi a tutta la carriere docente, ma non presentano limiti temporali, per cui possono essere conseguibili nello stesso anno scolastico e addirittura nello stesso giorno.
  • sono sempre cumulabili ai punteggi derivanti da Certificazioni Linguistiche almeno di Livello B2;
  • sono sempre cumulabili con i punteggi derivanti da Master o Corsi di perfezionamento;

Il numero massimo di punti (due) derivanti da certificazioni informatiche può essere raggiunto ad esempio,, con:

  • certificazione ECDL Specialised IT Security (1,5 punti) + corso LIM o TABLET da 100 h. (0,5 punto);
  • corso LIM da 200 h. (1 punto) + corso TABLET da 200 h. (1 punto); 

I punteggi derivanti da certificazioni informatiche non valgono per le GAE e I fascia, ne per le graduatorie interne dei docenti di ruolo, che però possono comunque conseguire la certificazione e inserirla nel CV utilizzabile ai fini del meccanismo della chiamata diretta come da L. 107/2015.

STRUTTURA PROPONENTE
I corsi proposti da Mediastaff  Istituto Kant sono progettati ed erogati dal partner IRSAF, l’Ente accreditato al MIUR per la formazione del personale della Scuola secondo la Direttiva Ministeriale n.90 del 1-12-2003, Divisione EIRSAF Certificazioni Informatiche. Pertanto, oltre ad essere particolarmente appetibili per i precari in forza dei punteggi attribuibili, rientrano fra quelli rendicontabili per il bonus di 500 euro per i docenti di ruolo.
MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLA DIDATTICA
I corsi sfruttano le potenzialità della formazione e-learning consentendo a ciascun corsista di creare un proprio percorso di studio scegliendo tra diversi livelli di approfondimento ed impegno, fino al conseguimento dell’attestato. Al superamento della prova finale sarà rilasciato l’Attestato di partecipazione al Corso di formazione e aggiornamento per insegnanti.
DESTINATARI
I corsi sono rivolti a docenti di ogni ordine e grado, ma anche a tutti coloro interessati ad approfondire le tematiche trattate nel corso.
REQUISITI D’ACCESSO
Il corso è destinato a coloro in possesso di un diploma di laurea, diploma di laurea di primo livello ovvero laurea magistrale o specialistica conseguita secondo l’ordinamento di cui al DM 509/99 e successivo.
Sono inoltre ammessi coloro in possesso di un Diploma di Scuola secondaria superiore o titolo di studio di pari grado conseguito all'estero e riconosciuto idoneo dal Consiglio del Corso.
Per partecipare sono necessarie le conoscenze di base sull'uso del computer. Inoltre è necessario essere in possesso di un PC dotato di un normale software per la navigazione e visualizzazione di filmati, e dotato di cuffie e/o speakers, microfono e di una connessione ad Internet veloce almeno di tipo ADSL o 3G, H, H+ o LTE. Durante tutto il percorso didattico saranno disponibili, oltre ai docenti, anche uno o più tutor per il supporto tecnico.
STRUTTURA DEI CORSI
Maggiori informazioni sono presenti nel bando e nella guida al corso, da richiedere tramite email a corsiscuola@mediastaff.com (risponditore automatico, attivo 24 h. a giorno, 7 giorni su 7, che risponde automaticamente entro pochi secondi)
CONSEGUIMENTO DELL’ATTESTATO
L’attestato rilasciato al termine del corso costituisce Titolo Culturale professionale spendibile sia nella Pubblica Amministrazione sia negli Enti Pubblici e Privati.
Inoltre l’attestato costituirà parte integrante del curriculum di percorsi formativi degli insegnanti ai fini del raggiungimento degli obiettivi previsti nella formazione docente. 
Per questo il titolo è riconosciuto per l’inclusione nelle graduatorie di Circolo e di Istituto di II e III fascia, valide per il conferimento delle supplenze al personale docente della scuola dell’infanzia primaria e secondaria ed artistica e al personale docente. 
In tal caso, vengono attribuiti nr. 0,5 punto per il conseguimento delle attestazioni LIM o TABLET Livello Base 100 ore, nr. 0,75 punti per il conseguimento dell’attestazione LIM  o TABLET Livello Intermedio 150 ore, e nr. 1,00 punti per il conseguimento dell’attestazione LIM o TABLET di Livello Avanzato 200 ore.
Il titolo può essere ritenuto valido anche in tutti quei concorsi pubblici e privati in cui vengono attribuiti punti ad attestati di frequenza a un corso di formazione e aggiornamento organizzati dal MIUR o da Enti accreditati o qualificati.
TASSE D’ISCRIZIONE
La quota di iscrizione per ciascun corso è indicata nel prospetto seguente:
–  LIM o TABLET Livello Base - 100 ore (€ 200,00)
–  LIM  o TABLET Livello Intermedio - 150 ore (€ 250,00)
–  LIM  o TABLET Livello Avanzato - 200 ore (€ 300,00)

FREQUENZA E CALENDARIO ESAMI

La frequenza del corso è on line e sarà disponibile per un periodo di 3 mesi dall’attivazione dell’account.
La prenotazione dell’esame, potrà avvenire SOLO successivamente all’avvio della frequenza al corso, con un preavviso minimo di 15 giorni lavorativi dalla data d’esame e non prima di un mese, utilizzando l’apposito modulo di prenotazione esame, da richiedere a 


solo al completamento della Formazione on line prevista (40 h. per il corso LIM 100 h., 60 h. per il corso LIM 150 h. e 80 h. per il corso LIM 200 h.). Non saranno accettate prenotazioni esami, contestuali all’iscrizione o relative a sessioni esami antecedenti a più di un mese o inferiori a 15 gg lavorativi, dalla data d’esame scelto.

Mediastaff ha definito un calendario esami, che viene periodicamente aggiornato.


INFORMAZIONI
Per informazioni più dettagliate, per ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione, è necessario inviare una mail  (anche vuota) al risponditore automatico corsiscuola@mediastaff.com , attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7. Riceverete , dopo pochi secondi, una risposta immediata. In alternativa potete telefonare al numero 0187 518940 o 0187 21442 ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. (Telefonando in orari diversi NON riceverete risposta).

Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

Graduatorie d'Istituto: docenti precari storici scavalcati dai giovani con più punti per Formazione


Graduatorie d'istituto 2017-2020 stravolte grazie ai punti accumulati con Certificazioni Informatiche, linguistiche e Master. 
Sono tantissimi i docenti, anche con anni di servizio alle spalle, che si sono visti scavalcare da colleghi più giovani, più abituati e propensi a mettersi in gioco e a intraprendere percorsi formativi volti ad aumentare il loro punteggio in graduatoria. 
Il calcolo è presto fatto, limitandosi ad analizzare le ultime tabelle punti del D.M. 374/2017 per le Graduatorie di II e III fascia si può osservare che chi ha saputo sfruttare le opportunità derivanti dai punteggi da Titoli Culturali quai Certificazioni Informatiche, Linguistiche e Master e Corsi di Perfezionamento ha potuto accumulare fino a 14 punti se in III fascia e fino a 17 punti se in II fascia, mentre un anno di servizio veniva valutato solo 12 punti. Soprattutto nelle grandi città come Milano, Roma, Bari, ma anche nei centri minori, molti precari storici, si sono visti superare in volata da colleghi, che con la stessa anzianità di servizio o addirittura inferiore, hanno scalato misteriosamente le posizioni della graduatorie.
Superato il primo momento di sbbigottimento e constatato che non si trattava di errori nell'attribuzione dei punteggi, dopo aver approfondito la cosa, si sono dovuti arrendere all'evidenza. I punteggi acquisiti dai colleghi, derivavamo invece dalla meticolosa attuazione di autentiche strategie punti portate avanti nel corso del triennio 2014-2017, precedente la riapertura delle graduatorie del 1 giugno 2017, che avevano consentito in alcuni casi di aumentare il punteggio anche di 17 punti:

  • 2 punti da Certificazioni Informatiche (ad es. 1,5 punti per ECDL Specialised IT Security + 0,5 per LIM o Tablet);
  • 6 punti per Certificazione Linguistica riconosciuta di Liv. C2 conseguita in un triennio, partendo anche da livelli da principianti;
  • 9 punti per Master o Corsi di Perfezionamento dal 60 CFU (complessivamente 3 master da 3 punti l'uno, frequentandone 1 all'anno).

Una strategia da autentiche "formichine", che però ha premiato che ha avuto la pazienza e la costanza di attuarla muovendosi fin da subito dopo il precedente aggiornamento del 2014.
A quel punto i veterani, che avevano sempre contato sui titoli di servizio, hanno deciso rapidamente di correre ai ripari e pianificare un'adeguata strategia per il rafforzamento e incremento dei punteggi in vista del successivo aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto previsto per il 2020, rivolgendosi per una consulenza a uno dei più esperti operatori specializzati nella formazione per i docenti, i cui servizi sono stati utilizzati nell'ultimo triennio da docenti di tutta Italia.

Come ottenere consulenza per ottimizzare la propria situazione punti?

Per informazioni dettagliate sulle prossime edizioni dei corsi in presenza ECDL Specialised IT Security, sui corsi on line su Didattica con le LIM o TABLET, sui corsi di Lingua Inglese on line ed esame in presenza, con certificazione riconosciuta dal MIUR, sui Master e Corsi di Perfezionamento, per chiedere una consulenza senza impegno o per ricevere modulistica e procedure per eventuale iscrizione, inviare una mail, anche vuota al risponditore automatico corsiscuola@mediastaff.com , attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7, riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o telefonare al nr. 0187 518940 o 0187 21442
Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00

Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

mercoledì 3 gennaio 2018

a La Spezia Corsi di Inglese con docenti madrelingua certificazione riconosciuta dal MIUR ed esami in sede


Programmazione 2018:
  • A1 “Preliminary” per chi non ha mai studiato inglese - durata 40 h. in presenza in 2 lez. Settimanali e esame A1 dalle h. 16:30 alle 18:00 il martedì e giovedì a partire dal 08/02/2018 al 10/04/2018 € 699,00 anche in 24 comode rate mensii da € 32,00;
  • A2 “Elementary” per chi ha già un livello principiante - durata 40 h in presenza in 2 lez. Settimanali e esame A2 dalle h. 18:00 alle 20:00 il martedì e giovedì a partire dal 08/02/2018 al 10/04/2018 € 699,00 anche in 24 comode rate mensii da € 32,00;
  • B1 “Intermediate” - per chi ha già un livello pre-intermedio durata 50 h in presenza in 2 lez. Settimanali e esame B1 dalle h. 18:30 alle 20:30 il lunedì e mercoledì a partire dal 07/02/2018 al 02/05/2018 € 799,00 anche in 24 comode rate mensii da € 36,50;
  • B2 “Advanced” - per chi ha già un livello intermedio durata 65 h in presenza in 2 lez. Settimanali e esame B2 dalle h. 18:30 alle 20:30 il lunedì e mercoledì a partire dal 07/02/2018 al 30/05/2018 € 899,00 anche in 24 comode rate mensii da € 41,00;
  • C1 “Proficiency” - per chi ha già un livello post-intermedio durata 65 h in presenza in 2 lez. Settimanali e esame C1 dalle h. 18:30 alle 20:30 il martedì e giovedì a partire dal 08/02/2018 al 24/05/2018 € 999,00 anche in 24 comode rate mensili da € 45,50;
  • C2 “Masters” - per chi ha già un livello avanzato durata 65 h in presenza in 2 lez. Settimanali e esame C2 dalle h. 18:30 alle 20:30 il martedì e giovedì con calendario da definire a partire da metà febbraio a metà giugno 2018 € 999,00 anche in 24 comode rate mensii da € 45,50;

Per informazioni dettagliate sulle prossime edizioni dei corsi di LINGUA INGLESE con certificazioni AIM AWARDS ANGLIA per i livelli A1, A2, B1, B2, C1 e C2B2, C1 e C2 riconosciute dal MIUR per i punteggi graduatorie e per tutti i concorsi pubblici, accessibili a chiunque, a prescindere da un eventuale livello di ingresso, con svolgimento in presenza e per ricevere modulistica e procedure per eventuale iscrizione, inviare una mail, anche vuota al risponditore automatico inglese@mediastaff.com , attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7, riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o telefonare al nr. 0187 518940 o 0187 21442 anche per concordare un test d'ingresso senza impegno.
Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

martedì 2 gennaio 2018

Docenti: Concorso o Graduatorie Supplenze? Incredibile, c'è ancora chi deve sostenere l'orale del concorso 2016


E' attesa nei prossimi giorni la pubblicazione del bando di concorso riservato ai docenti abilitati di scuola secondaria, che per legge dovrebbe avvenire entro il mese di febbraio 2018, già da tempo annunciato come imminente. Successivamente usciranno i bandi per altri due concorsi docenti.
Eppure ci sono ancora candidati del procedente concorso 2016, che debbono ancora sostenere la prova orale. Il 22 dicembre 2018, l'USR Marche ha riaperto, fino al 12 gennaio 2018 i termini per la presentazione delle candidature a a presidente, componente, segretario e docente aggregato per le commissioni giudicatrici per le classi di concorso A60, AD05 Francese (presidente di commissione), A28 e A60 (componente di commissione), A28 e A60 (segretario di commissione), A28 (componente aggregato per l’accertamento delle competenze linguistiche), A28 (componente aggregato per l’accertamento delle competenze informatiche) delle prove suppletive del concorso 2016 per titoli ed esami finalizzati al reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico dell’autonomia, della scuola secondaria.
Questa e altre notizie contribuiscono ad alimentare il clima di incertezza fra i docenti, che invece di pensare ai concorsi annunciati, guardano già al prossimo aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia.

Le Graduatorie d'Istituto saranno quindi ancora fondamentali per le supplenze?
Molti sono i docenti che hanno già deliberatamente deciso di non partecipare ai nuovi concorsi, per continuare a lavorare con le Supplenze e le Graduatorie d’Istituto, che saranno riaggiornate nel 2020. A questi si aggiungeranno tutti coloro che non supereranno i concorsi, che a parte il Riservato agli abilitati, avranno modalità di svolgimento analoghe a quelle dell’ultimo concorso del 2016  che com’è noto furono tutt’altro che facili. Le statistiche parlano chiaro: in quell’occasione nella scuola primaria 7 partecipanti su 10 non superarono la prova scritta. In alcune regioni, come la Sicilia i bocciati allo scritto furono 9 su 10.

Questi dati ed esiti hanno scoraggiato molti precari storici che hanno dichiarato la loro volontà di non partecipare a successivi concorsi con le medesime modalità e di voler continuare a lavorare con il meccanismo delle supplenze e delle Graduatorie d’Istituto.

In aggiunta anche moltissimi docenti di Scuola Secondaria, non hanno alcuna intenzione di partecipare al percorso FIT che presuppone per i non abilitati con meno di 36 mesi di servizio, l’acquisizione di 24 CFU/CFA in discipline Antropo-psico-pedagogiche e il superamento di 2 impegnative prove scritte e una orale, per poter accedere al percorso abilitante durante il quale si dovrà lavorare in qualità di supplenti con una retribuzione di circa € 500,00 mensili. Se questo meccanismo può essere accettabile come tirocinio per un giovane neolaureato, non è immaginabile per un precario storico con famiglia a carico. Diventa pertanto più che comprensibile la scelta di molti di contare giustamente sul vecchio e consolidato meccanismo delle Graduatorie d’Istituto per le Supplenze. 

L’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto di II e III fascia, contrariamente a quanto sostenuto da molti, avverrà quindi regolarmente nell'a.s. 2019-2020?.
I governi avvicendatisi negli ultimi anni, hanno più volte dichiarato di voler risolvere il problema del precariato. Nessuno è riuscito nell'intento e anche dopo l'entrata a regime del nuovo sistema di reclutamento dei docenti, previsto dalla L. 107 e successivi decreti attuativi, limitatamene alla Scuola Secondaria di primo e secondo grado, sarà necessario ricorrere alle supplenze, per le quali dovranno essere utilizzate le graduatorie d'istituto, ancora per molto tempo. Le graduatorie d'istituto sono state aggiornate nel giugno 2017, pertanto nel maggio/giugno 2020 dovranno essere riaggiornate.
I bandi di conocrso annunciati per i concorsi 2018, dovevano contenere l'indicazione del numero di posti disponibili per ciascuna regione, al momento (gennaio 2018), si sa già che questa prescrizione non sarà rispettata. Si vocifera che in alcune classi di concorso, in alcune regioni, i vincitori di concorso impiegheranno più di 10 anni a entrare in ruolo.
Ecco quindi ritornare in auge le Graduatorie d'Istituto per il nuovo triennio 2019/2020, che contrariamente a quanto si ipotizzava, non saranno semplici aggiornamenti, ma consentiranno nuovi inserimenti ANCHE PER CHI NON E' ANCORA IN III FASCIA. Il bando per l'aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, atteso per la primavera 2020, sarà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento senza abilitazione 

Diventa molto importante non farsi scavalcare in graduatoria da chi ha acquisito titoli culturali valutati complessivamente anche 12 punti, agendo nel medesimo modo per aumentare il proprio punteggio titoli, basando la propria strategia sulle ultime tabelle disponibili (DM 374 del 01/06/2017) e pianificando adeguatamente e con larghissimo anticipo la frequenza a corsi e master e ottimizzandone le scelta.

Com’è consigliabile muoversi?
Ai fini di un buon posizionamento in Graduatoria d’Istituto di II e soprattutto di III fascia è importante operare nel seguente ordine: 
  • Conseguire immediatamente ECDL Specialised IT Security (1,5 punti) e LIM o Tablet (0,50 punti) per raggiungere il massimo punteggio attribuibile per le certificazioni informatiche (2 punti);
  • Intraprendere un percorso di certificazione linguistica riconosciuta dal MIUR, possibilmente per gradi. Primo obiettivo certificazione di livello B2 (minimo livello valutabile in graduatoria), per poi eventualmente passare nell’arco di 3 anni al livello C1 e C2 e ottenere quindi fino a 3 punti per la III fascia e 6 per la II fascia.
  • Frequentare Master o Corsi di Perfezionamento da 1.500 CFU per ottenere fino a 9 punti.

A chi rivolgersi e dove e quando è possibile cominciare la propria strategia punti?
Mediastaff Istituto Kant Global Learning Provider è uno dei più prestigiosi provider di formazione per il mondo della Scuola ed opera in tutta Italia, con corsi in presenza e in modalità e-learning o blended. Nell’ultimo triennio oltre 15.000 docenti hanno scelto con soddisfazione i nostri corsi superintensivi in presenza, tenuti principalmente nei week-end, per essere frequentabili da chiunque senza interferire con gli impegni lavorativi infrasettimanali.

I prossimi corsi ECDL Specialised IT Security, che ricordiamo è la certificazione informatica che ha in assoluto il miglior rapporto costo beneficio in termini di punteggi docenti, saranno tenuti in tutta Italia, secondo una programmazione costantemente aggiornata. In sole otto ore , in un’unica giornata, in presenza con esame finale, questo corso consente di conseguire la certificazione che, sulla base delle ultime tabelle pubblicate nel 2017,  attribuisce il massimo punteggio ottenibile da una delle certificazioni informatiche conseguibili per l’aggiornamento nelle graduatorie di istituto degli insegnanti precari abilitati e non abilitati (II e III fascia) per le supplenze nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado. Ricordiamo che le graduatorie vengono aggiornate ogni tre anni e la prossima scadenza è prevista per la primavera 2020. Tutti coloro che non riusciranno ad entrare in ruolo prima, con uno dei concorsi riservati o ordinari previsti dal nuovo sistema di reclutamento dei docenti, o che deliberatamente decideranno di non partecipare, potranno ancora puntare sulle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia.

Il corso ECDL Specialised IT Security by Mediastaff La Spezia, per il quale sono in programma già dalla fine del 2017 decine di edizioni in tutta Italia, è il modo più efficace per incrementare il proprio punteggio, 1,5 punti in una sola giornata  .

In aggiunta è possibile e consigliabile, ai fini della graduatoria, acquisire anche altri titoli. Sono disponibili corsi LIM e TABLET, corsi on line ed in presenza per il conseguimento di certificazioni linguistiche riconosciute dal MIUR ai fini delle graduatorie, Master (solo per docenti Laureati) e Corsi di Perfezionamento (anche per ITP e docenti diplomati).

Ci preme sottolineare come   molte delle   precedenti edizioni siano andate in "tutto esaurito" oltre un mese prima della scadenza delle iscrizioni, costringendo molte persone rimaste escluse ad iscriversi ad edizioni successive, anche in altre località, per cui è consigliabile attivarsi il prima possibile.

Quali sono i requisiti per poter frequentare un corso ECDL Specialised IT Security, sostenere l’esame e conseguire la certificazione?

Non sono richieste conoscenze informatiche approfondite, sono sufficienti, per poter sostenere l’esame che consiste in quiz al pc, competenze veramente basilari e le competenze necessarie, saranno acquisite con il corso in presenza e con il materiale didattico inviato agli iscritti cinque giorni prima del corso. In pratica per accedere al corso, durante il quale si acquisiranno tutte le competenze necessarie a sostenere proficuamente l’esame è sufficiente saper navigare in internet. 

Molti pensano che per conseguire una certificazione ECDL Specialised, sia obbligatorio aver già seguito i percorsi di grado inferiore, come ECDL Core o Advanced, ma non è così: chiunque abbia conoscenze informatiche veramente minime e senza alcuna precedente certificazione, può frequentare questo corso, che va detto è superintesivo e molto faticoso, ma che permette di ottenere il massimo punteggio per le supplenze nelle scuole.

L'esame finale sarà effettuato sul sistema che ogni Test Center accreditato ha in dotazione, 36 domande principalmente teoriche sulla sicurezza informatica a livello di "utenti finali" non informatici e pratiche. TUTTI gli argomenti materia d’esame saranno adeguatamente trattati in maniera mirata ai fini del superamento della prova.

Si sente spesso dire che la Patente Europea del Computer ECDL è composta da 7 esami, come mai il vostro corso prevede un unico esame?
Su questo argomento occorre fare un po' di chiarezza, con il termine ECDL non si intende più un'unica certificazione come avveniva fino a pochi anni fa. Lo scenario è attualmente molto più complesso, dall'unica certificazione le "Patenti" europee del Computer ECDL sono oggi dodici titoli diversissimi per contenuti certificati, obiettivi e complessità. Per quanto riguarda i punteggi attribuibili per le graduatorie, il MIUR con il D.M. 374 del 1 giugno 2017, ha operato una semplificazione in 3 livelli: base, advanced e specialised. La certificazione rilasciata dal nostro corso è ECDL Specialised IT Security e da diritto al massimo punteggio ottenibile da una certificazione informatica (1,5 punti).

Che differenza fra ECDL e EIPASS?
Sostanzialmente non ci sono grandi differenze, ma nelle tabelle docenti del DM 374 del 1 giugno 2017 ECDL Specialised viene valutata 1,5 punti mentre ad EIPASS viene attribuito 1 solo punto, probabilmente in forza del fatto che le certificazioni ECDL sono le più diffuse a livello mondiale, mentre EIPASS è scarsamente diffusa al di fuori dell’Italia e di pochi altri paesi.


INFORMAZIONI 
Per informazioni dettagliate sulle prossime edizioni dei nostri corsi per il personale della Scuola e per ricevere modulistica e procedure per eventuale iscrizioni, sono disponibili i seguenti risponditori automatici:

- corsiscuola@mediastaff.com (per informazioni sulle prossime edizioni dei corsi in presenza ECDL Specialised IT Security (GI II e III fascia docenti e III fascia ATA) e on line su LIM e TABLET (GI II e III fascia docenti e ATA III fascia)

- mondoscuola@mediastaff.com (per informazioni sui Master e Corsi di Perfezionamento per tutte le graduatorie);

- inglese@mediastaff.com (per informazioni sui corsi di lingua inglese in presenza o in modalità e-learning)

inviare una mail, anche vuota ai risponditori, attivi 24 h. su 24, 7 giorni su 7 e riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o telefonare ai nr. 0187 518940, 0187 21442 o 393 9103965

Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00

Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

domenica 31 dicembre 2017

Saper usare BENE il PC. Perché è importante per i concorsi docenti 2018


L'art. 6 comma 4 del D.lgs 13 aprile 2017, n. 59, relativamente ai Concorsi Docenti 2018, afferma: "La prova orale consiste in un colloquio che ha l'obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato in tutte le discipline facenti parte della classe di concorso ... <omissis>, di verificare la conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 del quadro comune europeo, nonche' il possesso di abilita' informatiche di base".
La bozza del primo dei 3 bandi di concorso che usciranno nel 2018  parla di "padronanza delle discipline in relazione alle competenze metodologiche e di progettazione didattica e curricolare, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione"

Cosa si intente per Abilità informatiche di Base?

Per prima cosa quelle che sono ormai considerate competenze standard e trasversali per qualsiasi attività lavorativa (conoscenza del sistema operativo Windows, word processor, foglio elettronico, strumenti di presentazione  e poi nello specifico delle tecnologie informatiche utilizzabili in ambito didattico (LIM, Tablet, strumenti collaborativi Cloud).
Si dovrà dimostrare non solo conoscenza ma anche dimestichezza e abitudine nell'utilizzo degli strumenti informatici. Chi scrive con due dita, non sa come digitare correttamente simboli speciali come la chiocciola, o è chiaramente a disagio nell'impiego della tastiera di un pc e del mouse, o non sa inserire, gestire e posizionare correttamente immagini con il giusto peso, proporzioni e posizione in documenti o presentazioni, dimostra scarsa dimestichezza nell'uso degli strumenti che tutti dovrebbero conoscere. 
Purtroppo negli ultimi anni, il successo e il potenziamento delle funzionalità dei dispositivi mobili (smartphone e tablet), hanno fatto tornare indietro le lancette dell'orologio a livello di cultura informatica di base, disabituando e spesso disincentivando l'uso del pc, che però nel 2018 appare ancora insostituibile. E' ancora assai problematico produrre testi di qualità utilizzando dispositivi mobili, lavorare correttamente su fogli di calcolo con un minimo di complessità. In qualsiasi attività si richieda qualità e precisione, il PC appare ancora insostituibile, senza nulla togliere alla comodità del mobile. Ecco quindi che le competenze di base, lungi dall'essere anacronistiche vanno ben interpretate in modo da prepararsi a fare bella figura nel momento in queste verranno verificate nei colloqui orali di tutti i concorsi docenti in uscita.

Come verranno verificate queste abilità?
La bozza del primo bando precisa "Ove non sia possibile affidare ai componenti effettivi della commissione l’accertamento delle conoscenze e delle competenze informatiche, si procede alla nomina in qualità di membro aggregato, di un docente titolare nell’insegnamento di informatica, che svolge le proprie funzioni limitatamente all’accertamento delle competenze di informatica". E' pertanto lecito aspettarsi un certo rigore e competenza nella verifica delle conoscenze e competenze informatiche che dovranno verificare un'effettiva padronanza delle tecnologie e degli strumenti. Anche in base a ciò che è stato fatto nel precedente concorso, gli accertamenti non si limiteranno a semplici domande, ma sarà richiesta l'esecuzione al computer di operazioni di vario tipo, come ad esempio. l'invio di email multiple con corretto utilizzo di campi bcc/ccn per la salvaguardia della privacy dei destinatari o con rispetto della netiquette.
Ricordiamo che nel concorso 2016, moltissimi delle bocciature furono dovute alla mancanza di abitudine se non addirittura incompetenza nell'uso del PC.

Cosa fare per prepararsi al meglio? 
La preparazione informatica non dovrà essere trascurata e sarà fondamentale non innervosire commissari, ferrati ed esigenti, con comportamenti e grossolani errori e indecisioni che potrebbero compromettere l'esito della prova orale. E' importante che anche le "Competenze informatiche di base" siano preparate secondo un buon metodo e organizzazione. Il sistema migliore è quello di rispettare un programma largamente collaudato e diffuso come quello previsto dalla certificazione ECDL Base o meglio ancora ECDL Standard. L'effettivo conseguimento della certificazione non è richiesto, ma è fondamentale per una reale verifica del raggiungimento di un livello di preparazione adeguato e misurabile efficacemente solo in una situazione d'esame e non di semplice esercitazione. Non è escluso poi che il dichiarare il possesso di certificazione, durante il colloquio possa essere accolta e valutata positivamente dai commissari.

A chi rivolgersi per raggiungere una preparazione adeguata?
Per informazioni  o eventuali iscrizioni a corsi in presenza o on line, con esami in tutta Italia , rivolgersi alla Mediastaff Istituto Kant di La Spezia, inviando una mail, anche vuota ai risponditori automatici corsiscuola@mediastaff.com attivi 24 h. su 24, 7 giorni su 7 e riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o
o telefonare al nr. 0187 518940 o 0187 21442
Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate

Leggi ...

venerdì 29 dicembre 2017

Docenti: Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, cosa succederà dopo i concorsi 2018?


Graduatorie d'Isituto di II e III fascia dopo i concorsi 2018. Cosa succede?
Anche la legge 107/2015 (c.d. "Buona Scuola"), in ossequio a una tradizione ormai costante nei governi avvicendatisi negli ultimi lustri, si proponeva fra l'altro, la soluzione al problema del precariato nella Scuola. Lo scenario non perfettamente chiaro all'inizio, si è poi delineato grazie ai vari decreti attuativi emanati successivamente. Purtroppo per tutta una serie di ragioni, come sosteniamo da tempo, basandoci sulla nostra esperienza e conoscenza delle norme e dinamiche del settore, l'obiettivo non è stato perfettamente centrato. Con i concorsi della Scuola Secondaria della fase transitoria 2018 saranno progressivamente immessi in ruolo molti precari storici anche di III fascia (non abilitati). Anche considerando il normale turnover, i calcoli previsionali del MIUR non hanno tenuto conto dell'imprevedibilità del comportamento umano, non pronosticando quello che ad alcuni appariva evidente, ovvero che molti docenti avrebbero deciso di non partecipare ai vari concorsi, preferendo continuare a lavorare con il meccanismo delle supplenze annuali, da graduatorie d'istituto. 
La domanda più ricorrente è quindi, cosa succederà alle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, con il nuovo meccanismo FIT per il ruolo?
A quanto pare, molti di coloro che fanno parte della III fascia non potranno accedere al nuovo percorso FIT, perché non riusciranno a superare una delle prove o per problemi vari relativi ai famosi 24CFU, infine perché non sono disposti a intraprendere un percorso a ostacoli che per alcuni potrebbe tramutarsi in un vero e proprio tritacarne, costringendo a lavorare in tirocini retribuiti poco se rapportati ad una supplenza annuale e la cosa è poco appetibile per i molti docenti non giovanissimi e con problematiche di gestione familiare, incompatibili con le forche caudine del percorso FIT. Il progressivo svuotamento delle graduatorie, progettato dal MIUR, come siamo da sempre convinti, sarà molto meno consistente di quando voluto dal legislatore.

In effetti la 107 non prevede l'abolizione delle Graduatorie d'Istituto, ma il progressivo svuotamento impedendo nuovi inserimenti.
Relativamente alle graduatorie d'istituto di III fascia, il meccanismo non prevedeva fin da subito e non appariva chiaro, la possibilità di aggiornamento dei punteggi e posizioni alla prossima scadenza del 2020, inserendo eventuali nuovi titoli di servizio e culturali. 

E invece?
Così non è e la conferma arriva fresca con la Legge di Bilancio 2018, nella quale è stata introdotta una nuova norma che parla di “Valorizzazione dei titoli abilitanti in occasione degli aggiornamenti delle Graduatorie di istituto, con particolare attenzione a quelli conseguiti in ambito universitario”.
Questa è un'ulteriore conferma di quando sosteniamo da sempre, ovvero che le Graduatorie d'istituto di III fascia, saranno regolarmente aggiornate anche nel 2020

A questo punto appare chiaro che sarà possibile aggiornare il punteggio con ulteriori titoli, ma molti sostengono che, con la messa a regime dei nuovi percorsi FIT, anche per i neolaureati, non saranno consentiti nuovi inserimenti.

Anche questa volta ci sbilanciamo e siamo convinti che, in barba a ogni pronostico, il MIUR sarà costretto a consentire anche i nuovi inserimenti in III fascia, in deroga a quanto previsto dalla 107, proprio per garantire la copertura di tutte le cattedre necessarie per garantire la regolarità del funzionamento delle scuole, senza troppi disservizi per gli studenti. 

Quali sono le mosse  che un docente di III fascia dovrà attuare per migliorare le proprie opportunità sia in ottica FIT che per l'aggiornamento 2020 delle Graduatorie docenti di III fascia?
Appare evidente che lo scenario lavorativo della scuola diviene sempre più competitivo e ogni punto in graduatoria può fare la differenza fra il lavorare e attendere a oltranza una supplenza. A questo punto c'è il tempo per raggiungere il massimo ottenibile in termini di punteggi per titoli culturali, che nella maggior parte dei casi avranno valenza sia per le Graduatorie che saranno aggiornate nel 2020, che per un'eventuale scadenza concorsuale più ravvicinata.
L'unica cosa da non fare o meglio la cosa peggiore da fare è senz'altro l'attesa inattiva.
Attendere l'uscita dei bandi o la pubblicazione dei decreti equivale a non far niente, perché una volta pubblicati i bandi non si avrà tempo per migliorare la propria situazione e la propria capacità di cogliere al meglio le opportunità.

Com'è opportuno muoversi?
Per evitare problemi ed errori strategici è fondamentale acquisire titoli, affidandosi esclusivamente a organizzazioni di chiara e consolidata fama, forniti della necessaria esperienza nella formazione agli insegnanti.

Mediastaff Istituto Kant è uno dei più noti ed affermati Learning Provider Italiani e nell'ultimo triennio ha certificato oltre 15.000 docenti di tutta Italia.




Sulla base del'attuale quadro normativo, l'esperienza Mediastaff Istituto Kant global learning provider, schematizza i fabbisogni certificativi dei docenti precari attualmente in III fascia, in relazione alla sua offerta formativa a 360 gradi, nei seguenti casi:

  • caso 1: docenti non abilitati con 36 mesi di servizio negli ultimi 8 anni (si individuano 3 a.s. con almeno 180 gg di servizio anche non continuativo per a.s.)
    - Il primo consiglio è quello di conseguire, se possibile, certificazioni linguistiche riconosciute, almeno di Livello C1 o C2. Il tempo disponibile prima del prossimo bandi consente anche a chi parte da un livello A2(elementrare), anche non certificato, attraverso la frequenza di più corsi in modalità e-learning o in presenza, di conseguire la certificazione di livello C1 che nelle bozze di tabelle punti in circolazione fra gli addetti i lavori, viene valutata 6 punti. Il miglioramento reale della capacità di espressione in lingua straniera è poi fondamentale per la sopravvivenza alle domande in lingua straniera che saranno fatte nella prova orale;
    - il secondo consiglio è quello di migliorare le competenze informatiche di base, nell'uso dei principali applicativi e la cui verifica è prevista nella prova orale. Durante la prova orale si dovrà dimostrare di saper eseguire al PC i compiti che saranno richiesti. Pur non essendo necessaria la certificazione è assolutamente consigliato il conseguimento di ECDL Base o Standard, che comprende TUTTE le competenze che bisognerà dimostrare di avere.
  • caso 2: docenti non abilitati senza 36 mesi di servizio negli ultimi 8 anni -
    - Il primo consiglio è quello di partecipare  subito e comunque al nostro Master 24 CFU sui BES, che ha il grandissimo vantaggio rispetto all'offerta pubblica, di essere valido contemporaneamente ben 3 punti per l'aggiornamento delle prossime Graduatorie d'Istituto 2020 e di contenere TUTTI i 24 CFU richiesti dai percorsi FIT, a prescindere dalla Classe di Concorso e dalla Laurea a suo tempo conseguita, nell'ipotesi si dovesse decidere successivamente di partecipare a uno dei concorsi (ricordiamo che i bandi per i non abilitati usciranno dopo l'estate 2018).;
    - Il secondo consiglio è quello di conseguire, se possibile, certificazioni linguistiche riconosciute, almeno di Livello C1 o C2. Il tempo disponibile prima del prossimo bandi consente anche a chi parte da un livello A2(elementrare), anche non certificato, attraverso la frequenza di più corsi in modalità e-learning o in presenza, di conseguire la certificazione di livello C1 che nelle bozze di tabelle punti in circolazione fra gli addetti i lavori, viene valutata 6 punti. Il miglioramento reale della capacità di espressione in lingua straniera è poi fondamentale per la sopravvivenza alle domande in lingua straniera che saranno fatte nella prova orale;
    - il terzo consiglio è quello di migliorare le competenze informatiche di base, nell'uso dei principali applicativi e la cui verifica è prevista nella prova orale. Durante la prova orale si dovrà dimostrare di saper eseguire al PC i compiti che saranno richiesti. Pur non essendo necessaria la certificazione è assolutamente consigliato il conseguimento di ECDL Base o Standard, che comprende TUTTI le competenze che biisognerà dimostrare di avere.
  • caso 3: docenti non abilitati che non intendono partecipare al percorso FIT - per chi sceglie di non partecipare ai prossimi bandi di concorso in uscita è comunque consigliato di migliorare il proprio posizionamento in G.I. di III fascia in prospettiva dell'aggiornamento dei punteggi del 2020.
    - Il
    primo consiglio è quello di partecipare  subito e comunque al nostro Master 24 CFU sui BES, che ha il grandissimo vantaggio rispetto all'offerta pubblica, di essere valido contemporaneamente ben 3 punti per l'aggiornamento delle prossime Graduatorie d'Istituto 2020 e di contenere TUTTI i 24 CFU richiesti dai percorsi FIT, a prescindere dalla Classe di Concorso e dalla Laurea a suo tempo conseguita, nell'ipotesi si dovesse decidere successivamente di partecipare a uno dei concorsi (ricordiamo che i bandi per i non abilitati usciranno dopo l'estate 2018).
    - il secondo consiglio è quello di portare il punteggio acquisibile con Master, al massimo possibile (9 punti in un triennio), conseguendo successivamente altri 2 master (1 per anno), sempre che in passato non ne siano stati acquisiti altri. Ricordiamo che i Master vengono sempre valutati, magari con punteggi differenti,  anche una volta passati in ruolo;
    - il terzo consiglio è quello di conseguire certificazioni linguistiche riconosciute, almeno di Livello B2 e se possibile anche C1 o C2. Il tempo disponibile prima del prossimo aggiornamento del 2020 consente anche a chi parte da zero di arrivare senza troppa fatica al livello B2 attraverso la frequenza di più corsi in modalità e-learning o in presenza.
    - il quarto consiglio è quello di acquisire il massimo punteggio ottenibile con certificazioni informatiche riconosciute come ECDL Specialised (1,5 punti ottenibili in 1 solo giorno) e frequentando uno dei ns corsi on line sulla didattica con la LIM o i Tablet, da 0,5 punti e arrivando quindi al massimo riconoscibile (2 punti);  

Come avere maggiori informazioni sulle varie opportunità di corsi, master e certificazioni intensivi o on line, per docenti di tutta Italia?
Per informazioni o per una consulenza mirata e senza impegno, o per eventuali iscrizioni, rivolgersi alla Mediastaff Istituto Kant di La Spezia, inviando una mail, anche vuota ai risponditori automatici inglese@mediastaff.com o corsiscuola@mediastaff.com attivi 24 h. su 24, 7 giorni su 7 e riceverete risposta immediata dopo pochi secondi o
o telefonare al nr. 0187 518940 o 0187 21442
Rispondiamo al telefono SOLO nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate

Per avere il link per poter effettuare un test di valutazione del proprio livello in ingresso telefonare alla segreteria Mediastaff o scrivere a segreteria@mediastaff.com
Leggi ...