Breaking News

giovedì 11 ottobre 2018

Concorso straordinario infanzia e primaria, in uscita. Come massimizzare i punteggi e migliorare la posizione in graduatoria per entrare subito in ruolo


11 ottobre 2018
Prof. Pierino V. Guerisoli - assodocenti

Il Concorso straordinario riservato ai docenti di infanzia e primaria diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/02 o laureati in Scienze della formazione primaria con due anni di servizio, annunciato a più riprese dal nuovo governo giallo-verde è ormai imminente.


I 60 giorni, previsti dal Decreto Dignità, per la pubblicazione del decreto, con la descrizione dettagliata del contenuto del bando, i termini e le modalità di presentazione delle domande, i titoli valutabili, le modalità di espletamento della prova orale, i criteri di valutazione dei titoli e della prova orale, nonché la composizione delle commissioni di valutazione  sono scaduti il 10 ottobre .
Il ministro Bussetti ha già firmato il Decreto per cui si tratto ormai di ore e probabilmente nei prossimi giorni sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, con tutti i dettagli.
Alla pubblicazione del Decreto, seguirà la pubblicazione del Bando di Concorso vero e proprio.


Quando uscirà il bando e quando avrà luogo il concorso?
Quello previsto dalla Legge Dignità, è il “Concorso Straordinario riservato ai docenti con diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 e ai laureati in Scienze della formazione primaria con due annualità di servizio specifico negli ultimi otto prestati nella scuola statale
Il concorso si svolgerà nell’a.s. 2018/19 in modo da garantire le prime assunzioni già dall’a.s. 2019/20, quindi le prove dovranno avere inizio entro il mese di aprile 2019, con modalità analoghe a quelle del concorso Riservato i docenti abilitati della Scuola Secondaria attualmente in svolgimento.

Considerato che il governo ha dichiarato di voler effettuare le prime assunzioni nell’a.s. 2019-2020, è fondamentale per il MIUR ultimare le operazioni concorsuali e pubblicare le graduatorie entro la fine di agosto 2019. 
Vista l’esperienza dell’ultimo concorso Riservato 2018 (Scuola Secondaria), le cui operazioni concorsuali dovevano essere ultimate nell’agosto 2018, mentre sono invece ancora in corso e si protrarranno probabilmente oltre la metà del 2019, è tassativo per il nuovo governo, pubblicare il bando non oltre la fine di febbraio 2019, meglio se entro gennaio 2019.

Nei prossimi giorni sarà quindi pubblicato il decreto a cui seguirà in tempi successivi il bando. Educanews è in grado di anticipare buona parte delle notizie.


Chi può partecipare al concorso?
Il concorso sarà riservato ai docenti con diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 e ai laureati in Scienze della formazione primaria con due annualità di servizio specifico negli ultimi otto prestati nella scuola statale. Dovrebbe essere esclusi il servizio prestato nelle paritaria, anche se si sa già che quest’ultimo punto darà luogo ad una pletora di ricorsi, come ormai accade sempre in questi casi. Nelle provincie autonome di Trento e Bolzano, l’anzianità di servizio richiesta sarà di tre anni.
Ci sarà una speciale tutela per gli insegnanti diversamente abili. Il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Istruzione e responsabile Scuola della Lega ha dichiarato “Per coloro che hanno diritto alla riserva di posti in applicazione della legge n. 68/99 e non possono produrre il certificato di disoccupazione rilasciato dai centri per l’impiego poiché occupati con contratto a tempo determinato alla data di scadenza del bando del concorso straordinario, ho chiesto sia inserita la possibilità di indicare la data e la procedura in cui hanno presentato in precedenza la certificazione richiesta”
Al concorso saranno ammessi anche i docenti di ruolo in possesso dei requisiti di accesso.

Quali sono i titoli valutabili e come sarà la ripartizione fra titoli e risultati delle prove.

E’ bene sottolineare che, in analogia al Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, attualmente in svolgimento, il concorso sarà senza sbarramento, ovvero senza bocciati, ma l’avervi partecipato, non implicherà automaticamente l’accesso al ruolo, che dovrà avvenire in base ad una Graduatoria di Merito, sulla base delle disponibilità di posti, come sempre avviene nei concorsi pubblici, anche riservati, per cui è fondamentale massimizzare il proprio punteggio in graduatoria, effettuando un’ottima prova orale e presentandosi con il massimo dei titoli valutabili.

Il punteggio per la Graduatoria di Merito, dipenderà per 70% dai titoli e per il 30% dal punteggio attribuito alla prova orale, che sarà di tipo didattico-metodologico e consisterà in una Lezione Simulata.


Il concorso Riservato sarà per Titoli ed esami. Cosa vuol dire?

Come già detto, sulla base delle informazioni disponibili attraverso canali non ufficiali, in affinità al concorso riservato ai docenti abilitati della scuola secondaria, pubblicato il 6 febbraio 2018, con scadenza 22 marzo 2018, saranno valutati sia titoli di servizio che titoli professionali e culturali ulteriori rispetto al titolo di accesso

La tabella punti, salvo modifiche all’ultimo minuto, dovrebbe essere non troppo diversa da quest'anteprima (scaricabile qui).

I titoli di servizio che saranno valutati, saranno quelli relativi al “Servizio di insegnamento prestato sullo specifico posto, classe di concorso o classe di concorso” ed in misura minore il “Servizio di insegnamento prestato su altra classe di concorso o  tipologia di posto rispetto a quella per la quale si procede alla valutazione”.

Quali i titoli professionali e culturali ulteriori rispetto al titolo di accesso?


Saranno valutati::

  •   Certificazioni linguistiche di livello almeno C1 in lingua straniera conseguite ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 7 marzo 2012, prot. 3889” …”esclusivamente presso gli Enti certificatori ricompresi nell’elenco degli Enti certificatori riconosciuti dal Miur ai sensi del predetto decreto”, in base a tale tabella al livello C1 dovrebbero essere attribuiti 2 punti ed al livello C2 ben 3 punti.
    Si consideri che ad una laurea specialistica vengono attribuiti solo 2,5 punti e ad una triennale 1,5 punti;
  • Vengono valutati anche Diplomi di perfezionamento post diploma o post laurea e Master universitario di I o II livello da 60 CFU (0,50 punti per ciascun diploma di perfezionamento o master, per un massimo di 3 diplomi, conseguiti in 3 diversi anni).
I titoli vanno conseguiti prima della scadenza del bando. Considerato che le domande dovranno essere presentate come di consueto entro il 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando, che è ipotizzata per l’inizio 2019, è IMPORTANTISSIMO aver conseguito tali titoli, al massimo entro fine gennaio 2019.


Considerato che per sostenere l’esame finale di un MASTER o CORSO DI PERFEZIONAMENTO, occorrono almeno 180 giorni (6 mesi) dalla data di immatricolazione, chi non dispone già di tali titoli, non  riuscirà a conseguirli in tempo.


Cosa deve fare chi vuole aumentare il punteggio titoli, da possedere entro la scadenza del bando?

In sintesi per chi non li possiede ancora e non si è ancora attivato è indispensabile darsi subito da fare per conseguire i titoli il prima possibile. Inutile iscriversi a Master e a Corsi di perfezionamento, perché si rischierebbe fortemente di non conseguire il titolo in tempo. 

L’unica cosa da fare è conseguire Certificazioni Linguistiche di Livello C1 o C2. Considerati i tempi non proprio brevissimi per l’organizzazione degli esami, che devono essere prenotati con largo anticipo,  è vitale procedere fin da ora, per mettersi in condizione di sostenere l’esame di certificazione entro  e non oltre gennaio 2019 ed avere l’esito in due settimane.


Le Certificazioni informatiche, saranno valutate?

Allo stato attuale delle cose ed in analogia ai precedenti concorsi 2012, 2016 e al Riservato Secondaria del 2018, le certificazioni informatiche (ECDL, EIPASS, MOS, etc.) non saranno valutate ma per esserne sicuri bisognerà attenere le tabelle UFFICIALI.


Oltre ai titoli cosa è importante?

Considerato che l’immissione in ruolo dipenderà dalla posizione in Graduatoria di Merito, anche se non ci saranno bocciati, è evidente che bisognerà puntare al miglior risultato e massimo punteggio dalla prova orale, consistente in una prova didattico metodologica (Lezione Simulato), preparando la propria performance nei minimi dettagli, suscitando nelle commissioni giudicatrici la migliore impressione possibile.


A chi rivolgersi e dove e quando è possibile frequentare questi corsi?

Mediastaff Istituto Kant Global Learning Provider è uno dei più prestigiosi provider di formazione per il mondo della Scuola, è accreditato MIUR per la formazione del personale docente ed opera in tutta Italia, con corsi in presenza e in modalità e-learning o blended. Nell’ultimo triennio oltre 15.000 docenti hanno scelto con soddisfazione i corsi superintensivi in presenza, tenuti principalmente nei week-end, per essere fruibili da chiunque senza interferire con gli impegni lavorativi infrasettimanali.




In occasione dell'urgenza e dell'imminenza di Concorsi Riservati ai Docenti della Primaria, Mediastaff Istituto Kant, ha attivato Corsi di Lingua Inglese in modalità Semintensiva articolati in 6 sabati full-immersion, con 6 lezioni da 8 ore e in Modalità Superintensiva, aricolati in 6 lezioni full immersion tutti i giorni, che inizieranno subito dopo Natale, per concludersi entro l'Epifania, In ambedue i casi a fine corso, saranno sostenuti gli esami per il rilascio delle Certificazioni esol ANGLIA AIM AWARDS riconosciuta dal MIUR per tutti i concorsi e graduatorie.

Per massimizzare il punteggio della prova orale è consigliatissimo il Corso "Il mio concorso docenti", che in una sola giornata full-immersion da 8 ore, fornisce tutti gli elementi e i modelli anche comunicazionali, per la miglior performance concorsuale e puntare quindi al massimo punteggio, organizzando per tempo lo studio.

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione sono disponibili i siti web:

  • Per i corsi di inglese in modalità semintensiva e superintensiva in presenza o su quelli in modalità e.learning, con Certificazioni C1 o C2 visitare  www.inglesedocenti.it 
  • per la giornata formativa per massimizzare il risultato della prova orale visitare www.ilconcorsodocenti.it  

o inviare una mail a info@mediastaff.com

In alternativa potete telefonare al numero
0187 518940,  ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. 
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate

Clicca qui per scaricare la bozza di tabella titoli approvata dal Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione


Leggi ...

domenica 7 ottobre 2018

VERONA 17 NOVEMBRE 2018 - preparazione ai 4 CONCORSI DOCENTI 2018/2019. Corso superintensivo di una giornata. L'arma SEGRETA per una bellissima prova orale


Corso superintensivo di una sola giornata, per una bellissima prova orale nei quattro concorsi docenti 2018/2019

Per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018/2019 del nuovo sistema di reclutamento della Scuola secondaria, nonché del nuovo riservato ai docenti di Scuola Primaria, che uscirà nel 2019 è fondamentale superare brillantemente la prova orale. Per il Concorso Riservato e per il Riservato ai non abilitati con 36 mesi, è vitale per il superamento del concorso, poiché le prove saranno tutt'altro che facili; per quanto riguarda il Concorso riservato agli abilitati e per il Riservato della Scuola primaria, che sono senza sbarramento, ovvero senza bocciature, un buon punteggio potrà migliorare sensibilmente il posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale) e di conseguenza accorciare notevolmente i tempi dell'accesso al ruolo. I soliti ben informati vociferano di differenze dell'ordine di anni fra i primi e gli ultimi inserimenti, soprattutto per alcune classi di concorso particolarmente affollate in alcune parti d'Italia.


Per questi motivi chi si presenta ad uno dei quattro concorsi, per i quali si prevedono moltissime domande, dovrà competere con concorrenti agguerritissimi. Sarà fondamentale aggiungere alla preparazione nelle discipline specifiche di ciascuna classe di concorso, tutti gli strumenti disponibili per la miglior performance durante i colloqui orali, per il superamento e/o il miglior posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale)


Perché anche per il concorso riservato ai docenti abilitati, "senza sbarramento", ovvero senza bocciature, è importante avere un buon punteggio?

E' vero che non ci saranno bocciati, ma la forbice temporale fra chi accederà al III anno di FIT, che varrà come anno di prova per l'immissione in ruolo, e chi dovrà aspettare prima di firmare il contratto potrà essere notevole, in particolare in alcune classi di concorso e in alcune regioni, soprattutto meridionali. Il punteggio totale per il posizionamento in GMR sarà derivante al 60% da titoli di servizio e culturali e al 40% dal risultato del colloquio orale, consistente in una lezione simulata.

In tutti i 4 concorsi sarà importantissimo essere brillanti durante le prove, in particolare nell'orale, per questo proponiamo il Corso superintensivo di un giorno: "Il Concorso Docenti" l'arma segreta per una bellissima prova scritta e/o orale - corso di preparazione al concorso. Per tutti e 4 i concorsi è prevista una prova orale. Nello specifico, il concorso riservato agli abilitati prevede solo una prova orale senza sbarramento, ovvero senza bocciature, che consisterà in una lezione simulata su specifiche comunicate dalla commissione. Per il secondo concorso, il riservato ai non abilitati con i 36 mesi di servizio, le prove saranno due, una scritta e una orale. Per il concorso ordinario sono previste tre prove: due scritte e una oraleper il concorso della Scuola Primaria riservato ai Diplomati Magistrali e Laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno due anni di servizio, che sarà bandito nel 2019 è prevista una prova orale senza sbarramento.

Il corso full immersion tutto in una sola giornata di 8 ore "Il mio concorso docenti" è utilissimo per i 4 concorsi, a cominciare dal primo (riservato agli abilitati), in quanto le modalità di effettuazione delle prove orali sarà la medesima e consisterà in una prova di carattere Didattico Metodologica. 

In una giornata verrà fornito un quadro chiaro della composizione di tutte le prove per tutti i concorsi e saranno fornite indicazioni, sintetiche e soprattutto pratiche, da applicare per massimizzare il risultato, evitando errori di strategia e di comunicazione. Il pezzo forte della giornata saranno i "format" e le esercitazioni in aula di lezioni simulate.


Come fate a sapere dettagliatamente com’è strutturata la prova orale?
Gli articoli 6, 7, 8 e 9 del bando di concorso pubblicato in GU n.14 del 16-02-2018 descrivono CHIARAMENTE e DETTAGLIATAMENTE le modalità di effettuazione delle prove orali.
La descrizione è così dettagliata da averci permesso di progettare il format del nostro corso “Il mio concorso docenti” che, alla prova dei fatti, si è rivelato fin dall’inizio particolarmente efficace. Il corso consente a tutti coloro che dovranno sostenere la prova orale di uno dei concorsi di acquisire la preparazione per affrontarla al meglio.  Molti di coloro che hanno già frequentato il nostro corso e hanno poi sostenuto la prova orale del Concorso riservato ai docenti abilitati, già in corso, hanno avuto modo di verificarne l’efficacia e utilità. Ovunque le prove orali si stanno svolgendo come da noi previsto e il nostro format ha consentito a tutti di sostenere una bellissima prova orale, contrariamente a quanto sarebbe probabilmente avvenuto se non avessero partecipato.    

Perché il vostro corso di preparazione alla prova orale è indicato per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018-2019 del FIT della Secondaria e del riservato Primaria, quindi anche per chi sosterrà la prova orale dei concorsi che devono essere ancora pubblicati?
La bozza del regolamento dei concorsi per i docenti non abilitati con 24 CFU o 3 anni servizio, in circolazione fin dai primi di giugno, dice chiaramente che le prove orali dei concorsi consisteranno in una prova didattico-metodologica, consistente in una lezione simulata, esattamente come sta avvenendo per il concorso riservato ai docenti abilitati, attualmente in svolgimento. Inoltre il 29 maggio 2018, il C.S.P.I. (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), l’organo consultivo interpellato dal MIUR, prima di rendere effettive le sue decisioni, ha espressamente richiesto che anche la prova orale del Concorso Ordinario consistesse in una lezione simulata.
Per completezza possiamo aggiungere che il corso “Il concorso docenti” sarà utilissimo anche per i docenti di Scuola Primaria che potranno partecipare al concorso riservato che sarà bandito nel 2019, come annunciato dal nuovo governo giallo-verde.
In pratica la prova didattico-metodologica, consistente in lezione una simulata, sarà simile per 4 concorsi:
  1.  Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, abilitati (in svolgimento);
  2. Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, non abilitati con 36 mesi di servizio
  3. Concorso ordinario per docenti di scuola secondaria (richiesti 24 cfu);
  4. Concorso per i docenti di Scuola Primaria riservato a docenti diplomati magistrali e a laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno 2 anni di servizio 
A chi rivolgersi e dove e quando è possibile frequentare questi corsi?

Mediastaff Istituto Kant Global Learning Provider è uno dei più prestigiosi provider di formazione per il mondo della Scuola ed opera in tutta Italia, con corsi in presenza e in modalità e-learning o blended. Nell’ultimo triennio oltre 15.000 docenti hanno scelto con soddisfazione i nostri corsi superintensivi in presenza, tenuti principalmente nei week-end, per essere fruibili da chiunque senza interferire con gli impegni lavorativi infrasettimanali.



La prossima edizione del corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale del concorso 2018 sarà a VERONA sabato 17 novembre 2018.

Quanto costa il corso? 
Il corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale dei 4 concorsi 2018 e 2019 costa normalmente € 249,00, ma è possibile iscriversi al prezzo promozionale "first minute" fino al 17 ottobre 2018. Le iscrizioni saranno accettate fino ad esaurimento posti e comunque non oltre il 16 novembre  2018.

Com'è organizzata la giornata corsuale?
Si fa lezione in maniera molto intensiva, dalle h. 09:00 alle 13:00 e dalle h. 14:00 alle 16:30. Dalle 16:30 si passa all’applicazione pratica dei format con lavoro di gruppo. 

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è possibile visitare il sito web www.ilconcorsodocenti.it  o inviare una mail a info@mediastaff.com. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940,  ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. 
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

LUCCA 11 NOVEMBRE 2018 - preparazione ai 4 CONCORSI DOCENTI 2018/2019. Corso superintensivo di una giornata. L'arma SEGRETA per una bellissima prova orale


Corso superintensivo di una sola giornata, per una bellissima prova orale nei quattro concorsi docenti 2018/2019

Per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018/2019 del nuovo sistema di reclutamento della Scuola secondaria, nonché del nuovo riservato ai docenti di Scuola Primaria, che uscirà nel 2019 è fondamentale superare brillantemente la prova orale. Per il Concorso Riservato e per il Riservato ai non abilitati con 36 mesi, è vitale per il superamento del concorso, poiché le prove saranno tutt'altro che facili; per quanto riguarda il Concorso riservato agli abilitati e per il Riservato della Scuola primaria, che sono senza sbarramento, ovvero senza bocciature, un buon punteggio potrà migliorare sensibilmente il posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale) e di conseguenza accorciare notevolmente i tempi dell'accesso al ruolo. I soliti ben informati vociferano di differenze dell'ordine di anni fra i primi e gli ultimi inserimenti, soprattutto per alcune classi di concorso particolarmente affollate in alcune parti d'Italia.


Per questi motivi chi si presenta ad uno dei quattro concorsi, per i quali si prevedono moltissime domande, dovrà competere con concorrenti agguerritissimi. Sarà fondamentale aggiungere alla preparazione nelle discipline specifiche di ciascuna classe di concorso, tutti gli strumenti disponibili per la miglior performance durante i colloqui orali, per il superamento e/o il miglior posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale)


Perché anche per il concorso riservato ai docenti abilitati, "senza sbarramento", ovvero senza bocciature, è importante avere un buon punteggio?

E' vero che non ci saranno bocciati, ma la forbice temporale fra chi accederà al III anno di FIT, che varrà come anno di prova per l'immissione in ruolo, e chi dovrà aspettare prima di firmare il contratto potrà essere notevole, in particolare in alcune classi di concorso e in alcune regioni, soprattutto meridionali. Il punteggio totale per il posizionamento in GMR sarà derivante al 60% da titoli di servizio e culturali e al 40% dal risultato del colloquio orale, consistente in una lezione simulata.

In tutti i 4 concorsi sarà importantissimo essere brillanti durante le prove, in particolare nell'orale, per questo proponiamo il Corso superintensivo di un giorno: "Il Concorso Docenti" l'arma segreta per una bellissima prova scritta e/o orale - corso di preparazione al concorso. Per tutti e 4 i concorsi è prevista una prova orale. Nello specifico, il concorso riservato agli abilitati prevede solo una prova orale senza sbarramento, ovvero senza bocciature, che consisterà in una lezione simulata su specifiche comunicate dalla commissione. Per il secondo concorso, il riservato ai non abilitati con i 36 mesi di servizio, le prove saranno due, una scritta e una orale. Per il concorso ordinario sono previste tre prove: due scritte e una oraleper il concorso della Scuola Primaria riservato ai Diplomati Magistrali e Laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno due anni di servizio, che sarà bandito nel 2019 è prevista una prova orale senza sbarramento.

Il corso full immersion tutto in una sola giornata di 8 ore "Il mio concorso docenti" è utilissimo per i 4 concorsi, a cominciare dal primo (riservato agli abilitati), in quanto le modalità di effettuazione delle prove orali sarà la medesima e consisterà in una prova di carattere Didattico Metodologica. 

In una giornata verrà fornito un quadro chiaro della composizione di tutte le prove per tutti i concorsi e saranno fornite indicazioni, sintetiche e soprattutto pratiche, da applicare per massimizzare il risultato, evitando errori di strategia e di comunicazione. Il pezzo forte della giornata saranno i "format" e le esercitazioni in aula di lezioni simulate.


Come fate a sapere dettagliatamente com’è strutturata la prova orale?
Gli articoli 6, 7, 8 e 9 del bando di concorso pubblicato in GU n.14 del 16-02-2018 descrivono CHIARAMENTE e DETTAGLIATAMENTE le modalità di effettuazione delle prove orali.
La descrizione è così dettagliata da averci permesso di progettare il format del nostro corso “Il mio concorso docenti” che, alla prova dei fatti, si è rivelato fin dall’inizio particolarmente efficace. Il corso consente a tutti coloro che dovranno sostenere la prova orale di uno dei concorsi di acquisire la preparazione per affrontarla al meglio.  Molti di coloro che hanno già frequentato il nostro corso e hanno poi sostenuto la prova orale del Concorso riservato ai docenti abilitati, già in corso, hanno avuto modo di verificarne l’efficacia e utilità. Ovunque le prove orali si stanno svolgendo come da noi previsto e il nostro format ha consentito a tutti di sostenere una bellissima prova orale, contrariamente a quanto sarebbe probabilmente avvenuto se non avessero partecipato.    

Perché il vostro corso di preparazione alla prova orale è indicato per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018-2019 del FIT della Secondaria e del riservato Primaria, quindi anche per chi sosterrà la prova orale dei concorsi che devono essere ancora pubblicati?
La bozza del regolamento dei concorsi per i docenti non abilitati con 24 CFU o 3 anni servizio, in circolazione fin dai primi di giugno, dice chiaramente che le prove orali dei concorsi consisteranno in una prova didattico-metodologica, consistente in una lezione simulata, esattamente come sta avvenendo per il concorso riservato ai docenti abilitati, attualmente in svolgimento. Inoltre il 29 maggio 2018, il C.S.P.I. (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), l’organo consultivo interpellato dal MIUR, prima di rendere effettive le sue decisioni, ha espressamente richiesto che anche la prova orale del Concorso Ordinario consistesse in una lezione simulata.
Per completezza possiamo aggiungere che il corso “Il concorso docenti” sarà utilissimo anche per i docenti di Scuola Primaria che potranno partecipare al concorso riservato che sarà bandito nel 2019, come annunciato dal nuovo governo giallo-verde.
In pratica la prova didattico-metodologica, consistente in lezione una simulata, sarà simile per 4 concorsi:
  1.  Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, abilitati (in svolgimento);
  2. Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, non abilitati con 36 mesi di servizio
  3. Concorso ordinario per docenti di scuola secondaria (richiesti 24 cfu);
  4. Concorso per i docenti di Scuola Primaria riservato a docenti diplomati magistrali e a laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno 2 anni di servizio 
A chi rivolgersi e dove e quando è possibile frequentare questi corsi?

Mediastaff Istituto Kant Global Learning Provider è uno dei più prestigiosi provider di formazione per il mondo della Scuola ed opera in tutta Italia, con corsi in presenza e in modalità e-learning o blended. Nell’ultimo triennio oltre 15.000 docenti hanno scelto con soddisfazione i nostri corsi superintensivi in presenza, tenuti principalmente nei week-end, per essere fruibili da chiunque senza interferire con gli impegni lavorativi infrasettimanali.


La prossima edizione del corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale del concorso 2018 sarà a LUCCA sabato 10 novembre 2018.

Quanto costa il corso? 
Il corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale dei 4 concorsi 2018 e 2019 costa normalmente € 249,00, ma è possibile iscriversi al prezzo promozionale "first minute" fino al 10 ottobre 2018. Le iscrizioni saranno accettate fino ad esaurimento posti e comunque non oltre il 9 novembre  2018.

Com'è organizzata la giornata corsuale?
Si fa lezione in maniera molto intensiva, dalle h. 09:00 alle 13:00 e dalle h. 14:00 alle 16:30. Dalle 16:30 si passa all’applicazione pratica dei format con lavoro di gruppo. 

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è possibile visitare il sito web www.ilconcorsodocenti.it  o inviare una mail a info@mediastaff.com. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940,  ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. 
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...

MILANO 27 OTTOBRE 2018 - preparazione ai 4 CONCORSI DOCENTI 2018/2019. Corso superintensivo di una giornata. L'arma SEGRETA per una bellissima prova orale


Corso superintensivo di una sola giornata, per una bellissima prova orale nei quattro concorsi docenti 2018/2019

Per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018/2019 del nuovo sistema di reclutamento della Scuola secondaria, nonché del nuovo riservato ai docenti di Scuola Primaria, che uscirà nel 2019 è fondamentale superare brillantemente la prova orale. Per il Concorso Riservato e per il Riservato ai non abilitati con 36 mesi, è vitale per il superamento del concorso, poiché le prove saranno tutt'altro che facili; per quanto riguarda il Concorso riservato agli abilitati e per il Riservato della Scuola primaria, che sono senza sbarramento, ovvero senza bocciature, un buon punteggio potrà migliorare sensibilmente il posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale) e di conseguenza accorciare notevolmente i tempi dell'accesso al ruolo. I soliti ben informati vociferano di differenze dell'ordine di anni fra i primi e gli ultimi inserimenti, soprattutto per alcune classi di concorso particolarmente affollate in alcune parti d'Italia.


Per questi motivi chi si presenta ad uno dei quattro concorsi, per i quali si prevedono moltissime domande, dovrà competere con concorrenti agguerritissimi. Sarà fondamentale aggiungere alla preparazione nelle discipline specifiche di ciascuna classe di concorso, tutti gli strumenti disponibili per la miglior performance durante i colloqui orali, per il superamento e/o il miglior posizionamento in GMR (Graduatoria di Merito Regionale)


Perché anche per il concorso riservato ai docenti abilitati, "senza sbarramento", ovvero senza bocciature, è importante avere un buon punteggio?

E' vero che non ci saranno bocciati, ma la forbice temporale fra chi accederà al III anno di FIT, che varrà come anno di prova per l'immissione in ruolo, e chi dovrà aspettare prima di firmare il contratto potrà essere notevole, in particolare in alcune classi di concorso e in alcune regioni, soprattutto meridionali. Il punteggio totale per il posizionamento in GMR sarà derivante al 60% da titoli di servizio e culturali e al 40% dal risultato del colloquio orale, consistente in una lezione simulata.

In tutti i 4 concorsi sarà importantissimo essere brillanti durante le prove, in particolare nell'orale, per questo proponiamo il Corso superintensivo di un giorno: "Il Concorso Docenti" l'arma segreta per una bellissima prova scritta e/o orale - corso di preparazione al concorso. Per tutti e 4 i concorsi è prevista una prova orale. Nello specifico, il concorso riservato agli abilitati prevede solo una prova orale senza sbarramento, ovvero senza bocciature, che consisterà in una lezione simulata su specifiche comunicate dalla commissione. Per il secondo concorso, il riservato ai non abilitati con i 36 mesi di servizio, le prove saranno due, una scritta e una orale. Per il concorso ordinario sono previste tre prove: due scritte e una oraleper il concorso della Scuola Primaria riservato ai Diplomati Magistrali e Laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno due anni di servizio, che sarà bandito nel 2019 è prevista una prova orale senza sbarramento.

Il corso full immersion tutto in una sola giornata di 8 ore "Il mio concorso docenti" è utilissimo per i 4 concorsi, a cominciare dal primo (riservato agli abilitati), in quanto le modalità di effettuazione delle prove orali sarà la medesima e consisterà in una prova di carattere Didattico Metodologica. 

In una giornata verrà fornito un quadro chiaro della composizione di tutte le prove per tutti i concorsi e saranno fornite indicazioni, sintetiche e soprattutto pratiche, da applicare per massimizzare il risultato, evitando errori di strategia e di comunicazione. Il pezzo forte della giornata saranno i "format" e le esercitazioni in aula di lezioni simulate.


Come fate a sapere dettagliatamente com’è strutturata la prova orale?
Gli articoli 6, 7, 8 e 9 del bando di concorso pubblicato in GU n.14 del 16-02-2018 descrivono CHIARAMENTE e DETTAGLIATAMENTE le modalità di effettuazione delle prove orali.
La descrizione è così dettagliata da averci permesso di progettare il format del nostro corso “Il mio concorso docenti” che, alla prova dei fatti, si è rivelato fin dall’inizio particolarmente efficace. Il corso consente a tutti coloro che dovranno sostenere la prova orale di uno dei concorsi di acquisire la preparazione per affrontarla al meglio.  Molti di coloro che hanno già frequentato il nostro corso e hanno poi sostenuto la prova orale del Concorso riservato ai docenti abilitati, già in corso, hanno avuto modo di verificarne l’efficacia e utilità. Ovunque le prove orali si stanno svolgendo come da noi previsto e il nostro format ha consentito a tutti di sostenere una bellissima prova orale, contrariamente a quanto sarebbe probabilmente avvenuto se non avessero partecipato.    

Perché il vostro corso di preparazione alla prova orale è indicato per tutti i tre concorsi della fase transitoria 2018-2019 del FIT della Secondaria e del riservato Primaria, quindi anche per chi sosterrà la prova orale dei concorsi che devono essere ancora pubblicati?
La bozza del regolamento dei concorsi per i docenti non abilitati con 24 CFU o 3 anni servizio, in circolazione fin dai primi di giugno, dice chiaramente che le prove orali dei concorsi consisteranno in una prova didattico-metodologica, consistente in una lezione simulata, esattamente come sta avvenendo per il concorso riservato ai docenti abilitati, attualmente in svolgimento. Inoltre il 29 maggio 2018, il C.S.P.I. (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), l’organo consultivo interpellato dal MIUR, prima di rendere effettive le sue decisioni, ha espressamente richiesto che anche la prova orale del Concorso Ordinario consistesse in una lezione simulata.
Per completezza possiamo aggiungere che il corso “Il concorso docenti” sarà utilissimo anche per i docenti di Scuola Primaria che potranno partecipare al concorso riservato che sarà bandito nel 2019, come annunciato dal nuovo governo giallo-verde.
In pratica la prova didattico-metodologica, consistente in lezione una simulata, sarà simile per 4 concorsi:
  1.  Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, abilitati (in svolgimento);
  2. Concorso riservato ai docenti di scuola secondaria, non abilitati con 36 mesi di servizio
  3. Concorso ordinario per docenti di scuola secondaria (richiesti 24 cfu);
  4. Concorso per i docenti di Scuola Primaria riservato a docenti diplomati magistrali e a laureati in Scienze della Formazione Primaria con almeno 2 anni di servizio 
A chi rivolgersi e dove e quando è possibile frequentare questi corsi?

Mediastaff Istituto Kant Global Learning Provider è uno dei più prestigiosi provider di formazione per il mondo della Scuola ed opera in tutta Italia, con corsi in presenza e in modalità e-learning o blended. Nell’ultimo triennio oltre 15.000 docenti hanno scelto con soddisfazione i nostri corsi superintensivi in presenza, tenuti principalmente nei week-end, per essere fruibili da chiunque senza interferire con gli impegni lavorativi infrasettimanali.



La prossima edizione del corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale del concorso 2018 sarà a MILANO sabato 27 ottobre 2018.

Quanto costa il corso? 
Il corso "Il Concorso Docenti" di preparazione alla prova orale del concorso 2018 costa normalmente € 249,00, ma è possibile iscriversi al prezzo promozionale "first minute" fino al 27 settembre 2018. Le iscrizioni saranno accettate fino ad esaurimento posti e comunque non oltre il 26 ottobre  2018.

Com'è organizzata la giornata corsuale?
Si fa lezione in maniera molto intensiva, dalle h. 09:00 alle 13:00 e dalle h. 14:00 alle 16:30. Dalle 16:30 si passa all’applicazione pratica dei format con lavoro di gruppo. 

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è possibile visitare il sito web www.ilconcorsodocenti.it  o inviare una mail a info@mediastaff.com. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940,  ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
- da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
- il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. 
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate
Leggi ...