Breaking News

giovedì 23 marzo 2017

UDINE SABATO 29 APRILE 2017 - In un solo giorno il corso docenti con certificato da 3 punti per l’aggiornamento 2017 delle graduatorie d’istituto di 2^ e 3^ fascia


Il 29 aprile 2017 a UDINE, una nuova edizione del corso corso ECDL Specialised IT Security, svoltosi già in moltissime altre località di tutta Italia.

In sole otto ore , in un’unica giornata, in presenza con esame finale, questo corso consente di conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Securityche, sulla base delle ultime tabelle pubblicate con il DM 308 del 15/05/2014,  attribuisce ben   3  punti   per l’aggiornamento nelle graduatorie di istituto degli   insegnanti  precari   abilitati e non abilitati (II e III fascia)   per le supplenze nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado. Le graduatorie vengono aggiornate ogni tre anni e la prossima scadenza è prevista per la primavera 2017 (come ribadito dal Decreto Milleproroghe del 24 febbraio 2016 e del 20 dicembre 2016). La certificazione rilasciata, previo superamento dell’esame finale, può essere utilizzata anche dai docenti di Ruolo fra le Certificazioni Informatiche previste dalle   Linee Guida per la Chiamata Diretta     pubblicate il 22 luglio 2016.
In base ad una specifica normativa (DM 308 15  maggio 2014), la Patente Europea del Computer ECDL è titolo riconosciuto per l’inclusione nelle graduatorie di Circolo e di Istituto di II e III fascia, ivi compreso l’insegnamento di strumento musicale nella scuola media, valide per il conferimento delle supplenze al personale docente della scuola dell’infanzia primaria e secondaria ed artistica e al personale educativo.

Molti ritengono che la nuova Legge 107 del 13 luglio 2015 “La buona Scuola”, preveda il superamento del sistema della graduatorie e l’adozione dei cosiddetti “ambiti” territoriali, che senso ha darsi da fare per acquisire punteggi, che forse non saranno valutati?
Il sistema degli Ambiti Territoriali   non riguarda le supplenze  , ma solo la mobilità a domanda e d'ufficio dei docenti di ruolo. Per quest'ultimi le graduatorie interne d'istituto e i relativi criteri, vengono definiti a livello di PTOF triennali (non si chiameranno neanche più graduatorie interne). Anche in questo caso, essendo la formazione uno dei punti cardine della nuova legge, nei criteri adottati potrà, anche se potremmo dire dovrà, essere riconosciuta la formazione ed il possesso di  certificazioni internazionali e ampiamente diffuse e riconosciute   come l'ECDL, nelle sue varie declinazioni e livelli, corsi sulla didattica con LIM e TABLET e le certificazioni linguistiche riconosciute. Chi ha investito tempo e denaro sulla propria formazione potrà avere maggiori possibilità di successo.

L’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto di II e III fascia, contrariamente a quanto sostenuto da molti, avverrà regolarmente nell'a.s. 2016-2017?.
Si, lo stabilisce l’emendamento al decreto Milleproroghe approvato dal parlamento il 24/02/2016: "restano fermi i termini per l'aggiornamento delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia  ".  Il rinnovo delle GAE slitterà al 2018/19 e quello per le Graduatorie di I fascia addirittura al 2019/20.
Il concorsone 2016 ha riguardato solo gli abilitati, dei 165.000 partecipanti solo 65.000 saranno immessi in ruolo. Ai non abilitati e ai non vincitori di concorso rimarranno pertanto le graduatorie delle supplenze.

Nel milleproroghe si parla di Aggiornamento delle graduatorie d'Istituto di II e III fascia. Chi potrà fare domanda?
Già da tempo era nota e certa la possibilità di inserirsi in II fascia per coloro che si abiliteranno con il III ciclo TFA, a prescindere dall'essere o meno già in GI di III fascia.
Per la III fascia la situazione era invece incerta fino al 30 dicembre 2016.  Fino a tale data vigeva quanto stabilito della legge di riforma 13 luglio 2015, n. 107 "La Buona Scuola  ", articolo 1 comma 107: “A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione.” La situazione cambia con il  nuovo decreto Milleproroghe (D.L. 30/12/2016, n.244)   nel quale è contenuta la modifica  : All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2016/2017» sono sostituite dalle seguenti: «2019/2020»” (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.304 del 30-12-2016 all’articolo 4 comma 4).
Quindi per il nuovo triennio 2016/2017-2019/2020, contrariamente a quanto si ipotizzava, ANCHE CHI NON E' ANCORA IN III FASCIA, potrà inserirsi  . Il bando per l'aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, atteso per la primavera 2017, sarà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento senza abilitazione  .

Il bando non è ancora uscito. Perché affannarsi a frequentare un corso a distanza di mesi?
La riposta è semplice: il decreto milleproroghe 2016 stabilisce definitivamente che nel 2017 le graduatorie continueranno ad esistere. I criteri per l'attribuzione dei punteggi saranno ancora quelli del DM 308 del 15 maggio 2014, quindi buona parte dei docenti ed aspiranti docenti interessati alla prossima scadenza di riapertura delle graduatorie del 2017 dovrà continuare ad impegnarsi per incrementare il proprio punteggio.
In base al Decreto Ministeriale nr. 308 del 15 maggio 2014 vengono riconosciuti fino ad un massimo di 4 punti per le certificazioni informatiche e digitali (ad esempio ECDL), da 3 a 6 punti per le certificazioni linguistiche riconosciute e 3 punti per ogni Diploma di perfezionamento o Master universitario di I e II livello. In definitiva, chi consegue certificazioni informatiche per un massimo di 4 punti, certificazioni linguistiche e frequenta fino a tre corsi di perfezionamento o master, può arrivare a conseguire fino a 19 punti in un triennio.  Per questo è opportuno pianificare per tempo e adeguatamente una vera e propria strategia punti. (NB non esiste alcuna certificazione da 4 punti, pertanto dovranno essere ottenuti sommando più certificazioni di marchio diverso. ECDL Specialised da 3 punti è la certificazione con più punti).
Inoltre è stato sottoposto a parere Parlamentare il “decreto legislativo recante riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria” di primo e secondo grado. Il decreto, in uscita a breve, stabilirà come si diventerà insegnanti di ruolo o supplenti a partire dal 2020. Appare dunque chiaro che il bando di aggiornamento delle graduatorie d’istituto di II e III fascia, in uscita a fine maggio 2017, rappresenterà probabilmente l‘ultima occasione per poter essere nominati supplenti nel triennio 2017-2020  .
Tale bando costituirà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento anche senza abilitazione, con il tradizionale sistema delle graduatorie, perché dal 2020 cambierà tutto. Si sottolinea che quanto previsto dal bando 2017 non sarà un semplice aggiornamento delle graduatorie, ma una completa revisione, pertanto anche i docenti già inseriti nelle precedenti graduatorie dovranno ripresentare domanda, a pena di esclusione. Già in passato, docenti inseriti in graduatoria, a seguito di dimenticanza o errata valutazione di quanto previsto dai bandi, sono stati depennati dalle graduatorie per non aver ripresentato domanda alla nuova scadenza. Il corso ECDL Specialised IT Security by Mediastaff La Spezia, per il quale sono in programma nei primi sei mesi del 2017 oltre 60 edizioni in tutta Italia, è il modo più efficace per incrementare il proprio punteggio, 3 punti in una sola giornata  .
In aggiunta è possibile e consigliabile, ai fini della graduatoria, acquisire anche altri titoli. Sono disponibili corsi LIM e TABLET, corsi on line ed in presenza per il conseguimento di certificazioni linguistiche riconosciute dal MIUR ai fini delle graduatorie, Master (solo per docenti Laureati) e Corsi di Perfezionamento (anche per ITP e docenti diplomati)

E' ancora possibile attivandosi ora, ad inizio 2017, acquisire punteggi molto elevati, fondamentali per rafforzare la propria posizione in graduatoria:
·        Un docente di II fascia (abilitato)   può incrementare il suo punteggio fino ad un massimo di 13 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 6 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).
·        Un docente di III fascia (non abilitato), può incrementare il suo punteggio fino ad un  massimo di    10 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 3 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).

Nelle tabelle punti relativa al "concorsone" 2016, non sono stati attribuiti punteggi per le certificazioni informatiche, ma solo per le certificazioni linguistiche almeno di livello C1. Queste tabelle sostituiscono anche quelle per le graduatorie supplenze previste dal DM 308/2014?
Assolutamente no. Le tabelle per il bando del concorso 2016 per l’immissione in ruolo sono completamente diverse rispetto a quelle che sono state e saranno utilizzate per le graduatorie supplenze di II e III fascia. Per le graduatorie d'istituto rimarranno quasi sicuramente in vigore le tabelle punti allegate al DM 308/2015.

Dove formarsi e come sostenere gli esami per le certificazioni ECDL e quando è previsto il prossimo corso?
Mediastaff Istituto Kant, che solo 2016 ha certificato oltre cinquemila docenti e tenuto corsi ed esami in 77 località di tutto il paese, ha organizzato nuove edizioni del corso in varie città, così strutturate, un’unica giornata, otto ore di lezione, seguite dall'esame di certificazione ECDL Specialised IT Security.
La prossima edizione a UDINE   sarà tenuta sabato 29 aprile 2017   dalle 09:00 alle 18:00, al termine della lezione si svolgeranno gli esami che si protrarranno fino a molto tardi. Ci preme sottolineare come   molte delle   precedenti edizioni siano andate in "tutto esaurito" oltre un mese prima della scadenza delle iscrizioni, costringendo molte persone rimaste escluse ad iscriversi ad edizioni successive, anche in altre località, per cui è consigliabile attivarsi il prima possibile.

Quali sono i requisiti per poter frequentare il corso, sostenere l’esame e conseguire la certificazione?
Non sono richieste conoscenze informatiche approfondite, sono sufficienti, per poter sostenere l’esame che consiste in quiz al pc, competenze veramente basilari e le competenze necessarie, saranno acquisite con il corso in presenza e con il materiale didattico inviato agli iscritti cinque giorni prima del corso. In pratica per accedere al corso, durante il quale si acquisiranno tutte le competenze necessarie a sostenere proficuamente l’esame  , è sufficiente saper navigare in internet. Molti pensano che per conseguire una certificazione ECDL Specialised, sia obbligatorio aver già seguito i percorsi di grado inferiore, come ECDL Core o Advanced, ma non è così: chiunque abbia conoscenze informatiche veramente minime e senza alcuna precedente certificazione, può frequentare questo corso, che va detto è superintesivo e molto faticoso, ma che permette di ottenere il massimo punteggio per le supplenze nelle scuole.
L'esame finale sarà effettuato sul sistema che ogni Test Center accreditato ha in dotazione, 36 domande principalmente teoriche sulla sicurezza informatica a livello di "utenti finali" non informatici e pratiche. TUTTI gli argomenti materia d’esame saranno adeguatamente trattati in maniera mirata ai fini del superamento della prova.

Ho sempre sentito dire che la Patente Europea del Computer ECDL è composta da 7 esami, come mai il vostro corso prevede un unico esame?
Su questo argomento occorre fare un po' di chiarezza, con il termine ECDL non si intende più un'unica certificazione come avveniva fino a pochi anni fa. Lo scenario è attualmente molto più complesso, dall'unica certificazione le "Patenti" europee del Computer ECDL sono oggi dodici titoli diversissimi per contenuti certificati, obiettivi e complessità. Per quanto riguarda i punteggi attribuibili per le graduatorie, il MIUR con il D.M. 308 del 15 maggio 2015, ha operato una semplificazione in 3 livelli:
         certificazioni ECDL di base.   La vecchia ECDL Core Level, composta da 7 esami e non più conseguibile dal 1 gennaio 2015, in quanto sostituita dalle Nuova ECDL Base (4 esami) e Nuova ECDL Standard e Nuova ECDL Full Standard (7 esami). Le certificazioni di base, avendo l'obiettivo di certificare competenze base nell'utilizzo di applicativi che tutti dovrebbero conoscere, vengono valutate solo 1 punto;
         certificazioni ECDL Advanced   (avanzate). Si tratta di 4 certificazioni separate ed autonome (AM3 Elaborazione Testi Avanzati, AM4 Fogli Elettronici avanzati, AM4 DataBase avanzati e AM5 Srumenti di Presentazione Avanzati), conseguibili anche separatamente senza l'obbligo di sostenere i 4 moduli, come invece avviene per le certificazioni ECDL di base. Ciascuna di queste 4 certificazioni ECDL è certificata separatamente e ognuna di esse vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 2 punti per le graduatorie d'istituto di II e III fascia, anche se, ai fini del punteggio, non è possibile cumulare più certificazioni dello stesso tipo. Inoltre per conseguire queste certificazioni avanzate, non è richiesto di avere precedentemente conseguito una certificazione di base;
         certificazioni ECDL Specialised  . Si tratta di sei certificazioni separate e molto diverse fra di loro per obiettivi, complessità e difficoltà di conseguimento (IT Security, Web Editing, Image Editing, Multimedia, Cad2D, Cad3D, GIS, Health). Ciascuna di esse è certificata separatamente e vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 3 punti ai fini delle graduatorie d'istituto di II e III fascia. Inoltre per conseguire una di queste certificazioni avanzate non è richiesto di avere precedentemente conseguito ne le certificazioni di base, ne le avanzate.
Il corso da noi proposto in un'unica giornata comprensiva di esame è finalizzato al conseguimento della certificazione Specialised IT Security   che, in quanto certificazione specialistica, vale da sola ben 3 punti, senza alcun bisogno di sostenere altri esami.

3 punti sono un'enormità, ovvero lo stesso punteggio ottenibile con un master da ben 1500 ore o con una seconda laurea.
In effetti è così, tre punti sono tantissimi, ma non lo abbiamo stabilito noi, bensì il MIUR che, con le tabelle A e B allegate al DM 308 del 15 maggio 2014, ha attribuito alle certificazioni ECDL Specialistiche 3 punti. AICA, il referente italiano di ECDL Foundation, già parecchio tempo prima dell'emanazione del citato decreto, aveva attribuito a IT Security il rango di certificazione specialistica, indipendentemente dalla difficoltà di conseguimento, considerando i temi affrontati (diffusione della cultura della Sicurezza Informatica) assolutamente strategici e fondamentali per chiunque si trovi ad operare con strumenti informatici. La diffusione e la pericolosità di virus, malware, crimine informatico, minacce varie e rischi nell'utilizzo dei social network riguardano tutti e tutti ne devono essere adeguatamente consapevoli.

Il corso è aperto anche ai docenti di Ruolo e può essere rendicontato ai fini del Buono scuola?
Sulla base del CCNI sulla mobilità, siglato nel febbraio 2016 fra OO.SS. e MIUR, nonché sulla base dell’ultimo bando mobilità pubblicato successivamente, le certificazioni informatiche, come le certificazioni linguistiche, non danno diritto a punteggi per le graduatorie dei DOCENTI DI RUOLO   ai fini della mobilità. Ciò nonostante molti docenti di ruolo hanno continuato a frequentare il corso e, previo superamento dell'esame, a conseguire la certificazione per poterla inserire nel CV docente.
La L. 107/2015, prevede infatti che la mobilità dei docenti di ruolo avvenga sui cosiddetti Ambiti Territoriali   e non più su scuola. Una volta transitati in ambito territoriali, i Dirigenti Scolastici, sulla base di Linee Guida, pubblicate dal MIUR il 22/07/2016 (Indicazioni operative per l'individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti territoriali e il conferimento degli incarichi nelle istituzioni scolastiche), operano le le loro scelte sulla base del meccanismo della  Chiamata  Diretta  .
Nelle Linee Guida fra i titoli che i Dirigenti Scolastici dovranno considerare e che potranno essere inseriti nel Curriculum Docente, ci sono le cosiddette Certificazioni Informatiche. Fra queste, ampiamente riconosciute in Italia e all’estero, c’è ECDL® in tutte le sue declinazioni (Core, Advanced, Specialised, etc.). La presenza di titoli e certificazioni nel CV è quindi ufficialmente uno degli elementi che saranno valutati dai DS, per la scelta dei docenti da Ambito Territoriale   che, ricordiamo, non sono graduatorie e conseguentemente saranno prive di punteggi.
Per quanto riguarda la rendicontabilità ai fini del buono scuola, ricordiamo che sono rendicontabili a tal fine, solo i corsi organizzati da enti presenti nel cosiddetto “elenco degli ENTI ACCREDITATI PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI”. Quasi nessun'azienda di formazione seria e conosciuta ne fa parte trattandosi di un elenco molto vecchio, solo formalmente aggiornato, nel quale compaiono enti talvolta non più esistenti e i cui siti web sono inaccessibili con proposte di formazione improbabili al limite dell'inutilità, da parte di soggetti del tipo "Associazione degli alcolisti di Vattelapesca", piuttosto che "Amici del fungo porcino di xyz".
Successivamente al varo dell'iniziativa Bonus Docenti 500 euro, abbiamo fatto richiesta di accreditamento, ma i tempi MIUR sono quasi biblici e il prossimo aggiornamento, sempre che il MIUR riesca ad evadere la pratica in tempo, è previsto dopo il mese di giugno 2017. I docenti di ruolo che decideranno di frequentare i nostri corsi dovranno pertanto farlo a loro carico, come d’altronde fanno tutti i docenti precari
Per quanto riguarda la validità dei titoli da noi rilasciati, non è invece necessario alcun riconoscimento specifico MIUR del soggetto erogante la formazione, in quanto sono i titoli ad essere stati riconosciuti per legge, ad esempio per le certificazioni ECDL di tutti i tipi, conseguibili SOLO ED ESCLUSIVAMENTE presso i Test Center accreditati d AICA, il punteggio è riconosciuto nel DM 308 del 15 maggio 2014 e nelle Linee Guida MIUR pubblicate il 22/07/2016  .
Le certificazioni ECDL di qualsiasi grado, possono essere conseguite ESCLUSIVAMENTE superando gli appositi esami, tenuti dai TEST CENTER accreditati da AICA. Solo AICA può accreditare un test center e il MIUR non ha alcuna competenza o potere in quest'ambito.
Noi siamo un Test Center regolarmente accreditato da AICA da quasi vent'anni e siamo a livello nazionale uno dei centri con maggiore anzianità di accreditamento e numero di esami erogati e conseguentemente fra i più esperti e conosciuti.

Chi ha già una vecchia ECDL Core può quindi conseguire ECDL Specialised IT Security con il vostro corso e ottenere quindi i 4 punti che possono essere inseriti nelle domande?
Chiunque può conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Security, sia che abbia o non abbia conseguito un'altra ECDL, ma in caso si abbia già una vecchia ECDL Core o una Nuova ECDL Base, i punteggi non si sommano e il MIUR riconoscerà solo la certificazione ECDL con il punteggio più alto, quindi solo i 3 punti di ECDL Specialised IT Security. Per arrivare a quattro punti sarà necessario un altro titolo fra quelli indicati nelle tabelle, come ad esempio un corso LIM o Tablet, in quanto non si possono sommare punteggi derivanti da titolo della stessa famiglia. Infine sottolineiamo che non esistono certificazioni da 4 punti e le certificazioni ECDL Specialised sono le uniche che valgono 3 punti.
Ovviamente non parliamo delle imitazioni, in quanto ECDL ® è un marchio registrato di ECDL Foundation e le certificazioni ECDL sono conseguibili solo presso i Test Center accreditati da AICA, il referente unico per l'Italia.
Mediastaff è test center accreditato fin dal 1997 e può vantare una delle maggiori esperienze e prestigio a livello nazionale.

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è necessario inviare una mail  (anche vuota) al risponditore automatico corsiscuola@mediastaff.com, attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7. Riceverete una risposta immediata. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940  , 0187 21442 o 393 9103965  
ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
-   da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
-   il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. (Telefonando in orari diversi NON riceverete risposta).
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate 
Leggi ...

LA SPEZIA SABATO 29 APRILE 2017 - In un solo giorno il corso docenti con certificato da 3 punti per l’aggiornamento 2017 delle graduatorie d’istituto di 2^ e 3^ fascia


Il 29 aprile 2017 a LA SPEZIA, una nuova edizione del corso corso ECDL Specialised IT Security, svoltosi già in moltissime altre località di tutta Italia.

In sole otto ore , in un’unica giornata, in presenza con esame finale, questo corso consente di conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Securityche, sulla base delle ultime tabelle pubblicate con il DM 308 del 15/05/2014,  attribuisce ben   3  punti   per l’aggiornamento nelle graduatorie di istituto degli   insegnanti  precari   abilitati e non abilitati (II e III fascia)   per le supplenze nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado. Le graduatorie vengono aggiornate ogni tre anni e la prossima scadenza è prevista per la primavera 2017 (come ribadito dal Decreto Milleproroghe del 24 febbraio 2016 e del 20 dicembre 2016). La certificazione rilasciata, previo superamento dell’esame finale, può essere utilizzata anche dai docenti di Ruolo fra le Certificazioni Informatiche previste dalle   Linee Guida per la Chiamata Diretta     pubblicate il 22 luglio 2016.
In base ad una specifica normativa (DM 308 15  maggio 2014), la Patente Europea del Computer ECDL è titolo riconosciuto per l’inclusione nelle graduatorie di Circolo e di Istituto di II e III fascia, ivi compreso l’insegnamento di strumento musicale nella scuola media, valide per il conferimento delle supplenze al personale docente della scuola dell’infanzia primaria e secondaria ed artistica e al personale educativo.

Molti ritengono che la nuova Legge 107 del 13 luglio 2015 “La buona Scuola”, preveda il superamento del sistema della graduatorie e l’adozione dei cosiddetti “ambiti” territoriali, che senso ha darsi da fare per acquisire punteggi, che forse non saranno valutati?
Il sistema degli Ambiti Territoriali   non riguarda le supplenze  , ma solo la mobilità a domanda e d'ufficio dei docenti di ruolo. Per quest'ultimi le graduatorie interne d'istituto e i relativi criteri, vengono definiti a livello di PTOF triennali (non si chiameranno neanche più graduatorie interne). Anche in questo caso, essendo la formazione uno dei punti cardine della nuova legge, nei criteri adottati potrà, anche se potremmo dire dovrà, essere riconosciuta la formazione ed il possesso di  certificazioni internazionali e ampiamente diffuse e riconosciute   come l'ECDL, nelle sue varie declinazioni e livelli, corsi sulla didattica con LIM e TABLET e le certificazioni linguistiche riconosciute. Chi ha investito tempo e denaro sulla propria formazione potrà avere maggiori possibilità di successo.

L’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto di II e III fascia, contrariamente a quanto sostenuto da molti, avverrà regolarmente nell'a.s. 2016-2017?.
Si, lo stabilisce l’emendamento al decreto Milleproroghe approvato dal parlamento il 24/02/2016: "restano fermi i termini per l'aggiornamento delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia  ".  Il rinnovo delle GAE slitterà al 2018/19 e quello per le Graduatorie di I fascia addirittura al 2019/20.
Il concorsone 2016 ha riguardato solo gli abilitati, dei 165.000 partecipanti solo 65.000 saranno immessi in ruolo. Ai non abilitati e ai non vincitori di concorso rimarranno pertanto le graduatorie delle supplenze.

Nel milleproroghe si parla di Aggiornamento delle graduatorie d'Istituto di II e III fascia. Chi potrà fare domanda?
Già da tempo era nota e certa la possibilità di inserirsi in II fascia per coloro che si abiliteranno con il III ciclo TFA, a prescindere dall'essere o meno già in GI di III fascia.
Per la III fascia la situazione era invece incerta fino al 30 dicembre 2016.  Fino a tale data vigeva quanto stabilito della legge di riforma 13 luglio 2015, n. 107 "La Buona Scuola  ", articolo 1 comma 107: “A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione.” La situazione cambia con il  nuovo decreto Milleproroghe (D.L. 30/12/2016, n.244)   nel quale è contenuta la modifica  : All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2016/2017» sono sostituite dalle seguenti: «2019/2020»” (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.304 del 30-12-2016 all’articolo 4 comma 4).
Quindi per il nuovo triennio 2016/2017-2019/2020, contrariamente a quanto si ipotizzava, ANCHE CHI NON E' ANCORA IN III FASCIA, potrà inserirsi  . Il bando per l'aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, atteso per la primavera 2017, sarà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento senza abilitazione  .

Il bando non è ancora uscito. Perché affannarsi a frequentare un corso a distanza di mesi?
La riposta è semplice: il decreto milleproroghe 2016 stabilisce definitivamente che nel 2017 le graduatorie continueranno ad esistere. I criteri per l'attribuzione dei punteggi saranno ancora quelli del DM 308 del 15 maggio 2014, quindi buona parte dei docenti ed aspiranti docenti interessati alla prossima scadenza di riapertura delle graduatorie del 2017 dovrà continuare ad impegnarsi per incrementare il proprio punteggio.
In base al Decreto Ministeriale nr. 308 del 15 maggio 2014 vengono riconosciuti fino ad un massimo di 4 punti per le certificazioni informatiche e digitali (ad esempio ECDL), da 3 a 6 punti per le certificazioni linguistiche riconosciute e 3 punti per ogni Diploma di perfezionamento o Master universitario di I e II livello. In definitiva, chi consegue certificazioni informatiche per un massimo di 4 punti, certificazioni linguistiche e frequenta fino a tre corsi di perfezionamento o master, può arrivare a conseguire fino a 19 punti in un triennio.  Per questo è opportuno pianificare per tempo e adeguatamente una vera e propria strategia punti. (NB non esiste alcuna certificazione da 4 punti, pertanto dovranno essere ottenuti sommando più certificazioni di marchio diverso. ECDL Specialised da 3 punti è la certificazione con più punti).
Inoltre è stato sottoposto a parere Parlamentare il “decreto legislativo recante riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria” di primo e secondo grado. Il decreto, in uscita a breve, stabilirà come si diventerà insegnanti di ruolo o supplenti a partire dal 2020. Appare dunque chiaro che il bando di aggiornamento delle graduatorie d’istituto di II e III fascia, in uscita a fine maggio 2017, rappresenterà probabilmente l‘ultima occasione per poter essere nominati supplenti nel triennio 2017-2020  .
Tale bando costituirà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento anche senza abilitazione, con il tradizionale sistema delle graduatorie, perché dal 2020 cambierà tutto. Si sottolinea che quanto previsto dal bando 2017 non sarà un semplice aggiornamento delle graduatorie, ma una completa revisione, pertanto anche i docenti già inseriti nelle precedenti graduatorie dovranno ripresentare domanda, a pena di esclusione. Già in passato, docenti inseriti in graduatoria, a seguito di dimenticanza o errata valutazione di quanto previsto dai bandi, sono stati depennati dalle graduatorie per non aver ripresentato domanda alla nuova scadenza. Il corso ECDL Specialised IT Security by Mediastaff La Spezia, per il quale sono in programma nei primi sei mesi del 2017 oltre 60 edizioni in tutta Italia, è il modo più efficace per incrementare il proprio punteggio, 3 punti in una sola giornata  .
In aggiunta è possibile e consigliabile, ai fini della graduatoria, acquisire anche altri titoli. Sono disponibili corsi LIM e TABLET, corsi on line ed in presenza per il conseguimento di certificazioni linguistiche riconosciute dal MIUR ai fini delle graduatorie, Master (solo per docenti Laureati) e Corsi di Perfezionamento (anche per ITP e docenti diplomati)

E' ancora possibile attivandosi ora, ad inizio 2017, acquisire punteggi molto elevati, fondamentali per rafforzare la propria posizione in graduatoria:
·        Un docente di II fascia (abilitato)   può incrementare il suo punteggio fino ad un massimo di 13 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 6 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).
·        Un docente di III fascia (non abilitato), può incrementare il suo punteggio fino ad un  massimo di    10 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 3 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).

Nelle tabelle punti relativa al "concorsone" 2016, non sono stati attribuiti punteggi per le certificazioni informatiche, ma solo per le certificazioni linguistiche almeno di livello C1. Queste tabelle sostituiscono anche quelle per le graduatorie supplenze previste dal DM 308/2014?
Assolutamente no. Le tabelle per il bando del concorso 2016 per l’immissione in ruolo sono completamente diverse rispetto a quelle che sono state e saranno utilizzate per le graduatorie supplenze di II e III fascia. Per le graduatorie d'istituto rimarranno quasi sicuramente in vigore le tabelle punti allegate al DM 308/2015.

Dove formarsi e come sostenere gli esami per le certificazioni ECDL e quando è previsto il prossimo corso?
Mediastaff Istituto Kant, che solo 2016 ha certificato oltre cinquemila docenti e tenuto corsi ed esami in 77 località di tutto il paese, ha organizzato nuove edizioni del corso in varie città, così strutturate, un’unica giornata, otto ore di lezione, seguite dall'esame di certificazione ECDL Specialised IT Security.
La prossima edizione a LA SPEZIA   sarà tenuta sabato 29 aprile 2017   dalle 09:00 alle 18:00, al termine della lezione si svolgeranno gli esami che si protrarranno fino a molto tardi. Ci preme sottolineare come   molte delle   precedenti edizioni siano andate in "tutto esaurito" oltre un mese prima della scadenza delle iscrizioni, costringendo molte persone rimaste escluse ad iscriversi ad edizioni successive, anche in altre località, per cui è consigliabile attivarsi il prima possibile.

Quali sono i requisiti per poter frequentare il corso, sostenere l’esame e conseguire la certificazione?
Non sono richieste conoscenze informatiche approfondite, sono sufficienti, per poter sostenere l’esame che consiste in quiz al pc, competenze veramente basilari e le competenze necessarie, saranno acquisite con il corso in presenza e con il materiale didattico inviato agli iscritti cinque giorni prima del corso. In pratica per accedere al corso, durante il quale si acquisiranno tutte le competenze necessarie a sostenere proficuamente l’esame  , è sufficiente saper navigare in internet. Molti pensano che per conseguire una certificazione ECDL Specialised, sia obbligatorio aver già seguito i percorsi di grado inferiore, come ECDL Core o Advanced, ma non è così: chiunque abbia conoscenze informatiche veramente minime e senza alcuna precedente certificazione, può frequentare questo corso, che va detto è superintesivo e molto faticoso, ma che permette di ottenere il massimo punteggio per le supplenze nelle scuole.
L'esame finale sarà effettuato sul sistema che ogni Test Center accreditato ha in dotazione, 36 domande principalmente teoriche sulla sicurezza informatica a livello di "utenti finali" non informatici e pratiche. TUTTI gli argomenti materia d’esame saranno adeguatamente trattati in maniera mirata ai fini del superamento della prova.

Ho sempre sentito dire che la Patente Europea del Computer ECDL è composta da 7 esami, come mai il vostro corso prevede un unico esame?
Su questo argomento occorre fare un po' di chiarezza, con il termine ECDL non si intende più un'unica certificazione come avveniva fino a pochi anni fa. Lo scenario è attualmente molto più complesso, dall'unica certificazione le "Patenti" europee del Computer ECDL sono oggi dodici titoli diversissimi per contenuti certificati, obiettivi e complessità. Per quanto riguarda i punteggi attribuibili per le graduatorie, il MIUR con il D.M. 308 del 15 maggio 2015, ha operato una semplificazione in 3 livelli:
         certificazioni ECDL di base.   La vecchia ECDL Core Level, composta da 7 esami e non più conseguibile dal 1 gennaio 2015, in quanto sostituita dalle Nuova ECDL Base (4 esami) e Nuova ECDL Standard e Nuova ECDL Full Standard (7 esami). Le certificazioni di base, avendo l'obiettivo di certificare competenze base nell'utilizzo di applicativi che tutti dovrebbero conoscere, vengono valutate solo 1 punto;
         certificazioni ECDL Advanced   (avanzate). Si tratta di 4 certificazioni separate ed autonome (AM3 Elaborazione Testi Avanzati, AM4 Fogli Elettronici avanzati, AM4 DataBase avanzati e AM5 Srumenti di Presentazione Avanzati), conseguibili anche separatamente senza l'obbligo di sostenere i 4 moduli, come invece avviene per le certificazioni ECDL di base. Ciascuna di queste 4 certificazioni ECDL è certificata separatamente e ognuna di esse vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 2 punti per le graduatorie d'istituto di II e III fascia, anche se, ai fini del punteggio, non è possibile cumulare più certificazioni dello stesso tipo. Inoltre per conseguire queste certificazioni avanzate, non è richiesto di avere precedentemente conseguito una certificazione di base;
         certificazioni ECDL Specialised  . Si tratta di sei certificazioni separate e molto diverse fra di loro per obiettivi, complessità e difficoltà di conseguimento (IT Security, Web Editing, Image Editing, Multimedia, Cad2D, Cad3D, GIS, Health). Ciascuna di esse è certificata separatamente e vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 3 punti ai fini delle graduatorie d'istituto di II e III fascia. Inoltre per conseguire una di queste certificazioni avanzate non è richiesto di avere precedentemente conseguito ne le certificazioni di base, ne le avanzate.
Il corso da noi proposto in un'unica giornata comprensiva di esame è finalizzato al conseguimento della certificazione Specialised IT Security   che, in quanto certificazione specialistica, vale da sola ben 3 punti, senza alcun bisogno di sostenere altri esami.

3 punti sono un'enormità, ovvero lo stesso punteggio ottenibile con un master da ben 1500 ore o con una seconda laurea.
In effetti è così, tre punti sono tantissimi, ma non lo abbiamo stabilito noi, bensì il MIUR che, con le tabelle A e B allegate al DM 308 del 15 maggio 2014, ha attribuito alle certificazioni ECDL Specialistiche 3 punti. AICA, il referente italiano di ECDL Foundation, già parecchio tempo prima dell'emanazione del citato decreto, aveva attribuito a IT Security il rango di certificazione specialistica, indipendentemente dalla difficoltà di conseguimento, considerando i temi affrontati (diffusione della cultura della Sicurezza Informatica) assolutamente strategici e fondamentali per chiunque si trovi ad operare con strumenti informatici. La diffusione e la pericolosità di virus, malware, crimine informatico, minacce varie e rischi nell'utilizzo dei social network riguardano tutti e tutti ne devono essere adeguatamente consapevoli.

Il corso è aperto anche ai docenti di Ruolo e può essere rendicontato ai fini del Buono scuola?
Sulla base del CCNI sulla mobilità, siglato nel febbraio 2016 fra OO.SS. e MIUR, nonché sulla base dell’ultimo bando mobilità pubblicato successivamente, le certificazioni informatiche, come le certificazioni linguistiche, non danno diritto a punteggi per le graduatorie dei DOCENTI DI RUOLO   ai fini della mobilità. Ciò nonostante molti docenti di ruolo hanno continuato a frequentare il corso e, previo superamento dell'esame, a conseguire la certificazione per poterla inserire nel CV docente.
La L. 107/2015, prevede infatti che la mobilità dei docenti di ruolo avvenga sui cosiddetti Ambiti Territoriali   e non più su scuola. Una volta transitati in ambito territoriali, i Dirigenti Scolastici, sulla base di Linee Guida, pubblicate dal MIUR il 22/07/2016 (Indicazioni operative per l'individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti territoriali e il conferimento degli incarichi nelle istituzioni scolastiche), operano le le loro scelte sulla base del meccanismo della  Chiamata  Diretta  .
Nelle Linee Guida fra i titoli che i Dirigenti Scolastici dovranno considerare e che potranno essere inseriti nel Curriculum Docente, ci sono le cosiddette Certificazioni Informatiche. Fra queste, ampiamente riconosciute in Italia e all’estero, c’è ECDL® in tutte le sue declinazioni (Core, Advanced, Specialised, etc.). La presenza di titoli e certificazioni nel CV è quindi ufficialmente uno degli elementi che saranno valutati dai DS, per la scelta dei docenti da Ambito Territoriale   che, ricordiamo, non sono graduatorie e conseguentemente saranno prive di punteggi.
Per quanto riguarda la rendicontabilità ai fini del buono scuola, ricordiamo che sono rendicontabili a tal fine, solo i corsi organizzati da enti presenti nel cosiddetto “elenco degli ENTI ACCREDITATI PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI”. Quasi nessun'azienda di formazione seria e conosciuta ne fa parte trattandosi di un elenco molto vecchio, solo formalmente aggiornato, nel quale compaiono enti talvolta non più esistenti e i cui siti web sono inaccessibili con proposte di formazione improbabili al limite dell'inutilità, da parte di soggetti del tipo "Associazione degli alcolisti di Vattelapesca", piuttosto che "Amici del fungo porcino di xyz".
Successivamente al varo dell'iniziativa Bonus Docenti 500 euro, abbiamo fatto richiesta di accreditamento, ma i tempi MIUR sono quasi biblici e il prossimo aggiornamento, sempre che il MIUR riesca ad evadere la pratica in tempo, è previsto dopo il mese di giugno 2017. I docenti di ruolo che decideranno di frequentare i nostri corsi dovranno pertanto farlo a loro carico, come d’altronde fanno tutti i docenti precari
Per quanto riguarda la validità dei titoli da noi rilasciati, non è invece necessario alcun riconoscimento specifico MIUR del soggetto erogante la formazione, in quanto sono i titoli ad essere stati riconosciuti per legge, ad esempio per le certificazioni ECDL di tutti i tipi, conseguibili SOLO ED ESCLUSIVAMENTE presso i Test Center accreditati d AICA, il punteggio è riconosciuto nel DM 308 del 15 maggio 2014 e nelle Linee Guida MIUR pubblicate il 22/07/2016  .
Le certificazioni ECDL di qualsiasi grado, possono essere conseguite ESCLUSIVAMENTE superando gli appositi esami, tenuti dai TEST CENTER accreditati da AICA. Solo AICA può accreditare un test center e il MIUR non ha alcuna competenza o potere in quest'ambito.
Noi siamo un Test Center regolarmente accreditato da AICA da quasi vent'anni e siamo a livello nazionale uno dei centri con maggiore anzianità di accreditamento e numero di esami erogati e conseguentemente fra i più esperti e conosciuti.

Chi ha già una vecchia ECDL Core può quindi conseguire ECDL Specialised IT Security con il vostro corso e ottenere quindi i 4 punti che possono essere inseriti nelle domande?
Chiunque può conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Security, sia che abbia o non abbia conseguito un'altra ECDL, ma in caso si abbia già una vecchia ECDL Core o una Nuova ECDL Base, i punteggi non si sommano e il MIUR riconoscerà solo la certificazione ECDL con il punteggio più alto, quindi solo i 3 punti di ECDL Specialised IT Security. Per arrivare a quattro punti sarà necessario un altro titolo fra quelli indicati nelle tabelle, come ad esempio un corso LIM o Tablet, in quanto non si possono sommare punteggi derivanti da titolo della stessa famiglia. Infine sottolineiamo che non esistono certificazioni da 4 punti e le certificazioni ECDL Specialised sono le uniche che valgono 3 punti.
Ovviamente non parliamo delle imitazioni, in quanto ECDL ® è un marchio registrato di ECDL Foundation e le certificazioni ECDL sono conseguibili solo presso i Test Center accreditati da AICA, il referente unico per l'Italia.
Mediastaff è test center accreditato fin dal 1997 e può vantare una delle maggiori esperienze e prestigio a livello nazionale.

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è necessario inviare una mail  (anche vuota) al risponditore automatico corsiscuola@mediastaff.com, attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7. Riceverete una risposta immediata. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940  , 0187 21442 o 393 9103965  
ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
-   da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
-   il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. (Telefonando in orari diversi NON riceverete risposta).
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate 
Leggi ...

sabato 18 marzo 2017

PAVIA MERCOLEDI' 26 APRILE 2017 - In un solo giorno il corso docenti con certificato da 3 punti per l’aggiornamento 2017 delle graduatorie d’istituto di 2^ e 3^ fascia


Il 26 aprile 2017 a PAVIA, una nuova edizione del corso corso ECDL Specialised IT Security, svoltosi già in moltissime altre località di tutta Italia.

In sole otto ore , in un’unica giornata, in presenza con esame finale, questo corso consente di conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Securityche, sulla base delle ultime tabelle pubblicate con il DM 308 del 15/05/2014,  attribuisce ben   3  punti   per l’aggiornamento nelle graduatorie di istituto degli   insegnanti  precari   abilitati e non abilitati (II e III fascia)   per le supplenze nelle scuole pubbliche di ogni ordine e grado. Le graduatorie vengono aggiornate ogni tre anni e la prossima scadenza è prevista per la primavera 2017 (come ribadito dal Decreto Milleproroghe del 24 febbraio 2016 e del 20 dicembre 2016). La certificazione rilasciata, previo superamento dell’esame finale, può essere utilizzata anche dai docenti di Ruolo fra le Certificazioni Informatiche previste dalle   Linee Guida per la Chiamata Diretta     pubblicate il 22 luglio 2016.
In base ad una specifica normativa (DM 308 15  maggio 2014), la Patente Europea del Computer ECDL è titolo riconosciuto per l’inclusione nelle graduatorie di Circolo e di Istituto di II e III fascia, ivi compreso l’insegnamento di strumento musicale nella scuola media, valide per il conferimento delle supplenze al personale docente della scuola dell’infanzia primaria e secondaria ed artistica e al personale educativo.

Molti ritengono che la nuova Legge 107 del 13 luglio 2015 “La buona Scuola”, preveda il superamento del sistema della graduatorie e l’adozione dei cosiddetti “ambiti” territoriali, che senso ha darsi da fare per acquisire punteggi, che forse non saranno valutati?
Il sistema degli Ambiti Territoriali   non riguarda le supplenze  , ma solo la mobilità a domanda e d'ufficio dei docenti di ruolo. Per quest'ultimi le graduatorie interne d'istituto e i relativi criteri, vengono definiti a livello di PTOF triennali (non si chiameranno neanche più graduatorie interne). Anche in questo caso, essendo la formazione uno dei punti cardine della nuova legge, nei criteri adottati potrà, anche se potremmo dire dovrà, essere riconosciuta la formazione ed il possesso di  certificazioni internazionali e ampiamente diffuse e riconosciute   come l'ECDL, nelle sue varie declinazioni e livelli, corsi sulla didattica con LIM e TABLET e le certificazioni linguistiche riconosciute. Chi ha investito tempo e denaro sulla propria formazione potrà avere maggiori possibilità di successo.

L’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto di II e III fascia, contrariamente a quanto sostenuto da molti, avverrà regolarmente nell'a.s. 2016-2017?.
Si, lo stabilisce l’emendamento al decreto Milleproroghe approvato dal parlamento il 24/02/2016: "restano fermi i termini per l'aggiornamento delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia  ".  Il rinnovo delle GAE slitterà al 2018/19 e quello per le Graduatorie di I fascia addirittura al 2019/20.
Il concorsone 2016 ha riguardato solo gli abilitati, dei 165.000 partecipanti solo 65.000 saranno immessi in ruolo. Ai non abilitati e ai non vincitori di concorso rimarranno pertanto le graduatorie delle supplenze.

Nel milleproroghe si parla di Aggiornamento delle graduatorie d'Istituto di II e III fascia. Chi potrà fare domanda?
Già da tempo era nota e certa la possibilità di inserirsi in II fascia per coloro che si abiliteranno con il III ciclo TFA, a prescindere dall'essere o meno già in GI di III fascia.
Per la III fascia la situazione era invece incerta fino al 30 dicembre 2016.  Fino a tale data vigeva quanto stabilito della legge di riforma 13 luglio 2015, n. 107 "La Buona Scuola  ", articolo 1 comma 107: “A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione.” La situazione cambia con il  nuovo decreto Milleproroghe (D.L. 30/12/2016, n.244)   nel quale è contenuta la modifica  : All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2016/2017» sono sostituite dalle seguenti: «2019/2020»” (Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.304 del 30-12-2016 all’articolo 4 comma 4).
Quindi per il nuovo triennio 2016/2017-2019/2020, contrariamente a quanto si ipotizzava, ANCHE CHI NON E' ANCORA IN III FASCIA, potrà inserirsi  . Il bando per l'aggiornamento delle Graduatorie d'Istituto di II e III fascia, atteso per la primavera 2017, sarà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento senza abilitazione  .

Il bando non è ancora uscito. Perché affannarsi a frequentare un corso a distanza di mesi?
La riposta è semplice: il decreto milleproroghe 2016 stabilisce definitivamente che nel 2017 le graduatorie continueranno ad esistere. I criteri per l'attribuzione dei punteggi saranno ancora quelli del DM 308 del 15 maggio 2014, quindi buona parte dei docenti ed aspiranti docenti interessati alla prossima scadenza di riapertura delle graduatorie del 2017 dovrà continuare ad impegnarsi per incrementare il proprio punteggio.
In base al Decreto Ministeriale nr. 308 del 15 maggio 2014 vengono riconosciuti fino ad un massimo di 4 punti per le certificazioni informatiche e digitali (ad esempio ECDL), da 3 a 6 punti per le certificazioni linguistiche riconosciute e 3 punti per ogni Diploma di perfezionamento o Master universitario di I e II livello. In definitiva, chi consegue certificazioni informatiche per un massimo di 4 punti, certificazioni linguistiche e frequenta fino a tre corsi di perfezionamento o master, può arrivare a conseguire fino a 19 punti in un triennio.  Per questo è opportuno pianificare per tempo e adeguatamente una vera e propria strategia punti. (NB non esiste alcuna certificazione da 4 punti, pertanto dovranno essere ottenuti sommando più certificazioni di marchio diverso. ECDL Specialised da 3 punti è la certificazione con più punti).
Inoltre è stato sottoposto a parere Parlamentare il “decreto legislativo recante riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria” di primo e secondo grado. Il decreto, in uscita a breve, stabilirà come si diventerà insegnanti di ruolo o supplenti a partire dal 2020. Appare dunque chiaro che il bando di aggiornamento delle graduatorie d’istituto di II e III fascia, in uscita a fine maggio 2017, rappresenterà probabilmente l‘ultima occasione per poter essere nominati supplenti nel triennio 2017-2020  .
Tale bando costituirà probabilmente l'ultima chance per accedere all'insegnamento anche senza abilitazione, con il tradizionale sistema delle graduatorie, perché dal 2020 cambierà tutto. Si sottolinea che quanto previsto dal bando 2017 non sarà un semplice aggiornamento delle graduatorie, ma una completa revisione, pertanto anche i docenti già inseriti nelle precedenti graduatorie dovranno ripresentare domanda, a pena di esclusione. Già in passato, docenti inseriti in graduatoria, a seguito di dimenticanza o errata valutazione di quanto previsto dai bandi, sono stati depennati dalle graduatorie per non aver ripresentato domanda alla nuova scadenza. Il corso ECDL Specialised IT Security by Mediastaff La Spezia, per il quale sono in programma nei primi sei mesi del 2017 oltre 60 edizioni in tutta Italia, è il modo più efficace per incrementare il proprio punteggio, 3 punti in una sola giornata  .
In aggiunta è possibile e consigliabile, ai fini della graduatoria, acquisire anche altri titoli. Sono disponibili corsi LIM e TABLET, corsi on line ed in presenza per il conseguimento di certificazioni linguistiche riconosciute dal MIUR ai fini delle graduatorie, Master (solo per docenti Laureati) e Corsi di Perfezionamento (anche per ITP e docenti diplomati)

E' ancora possibile attivandosi ora, ad inizio 2017, acquisire punteggi molto elevati, fondamentali per rafforzare la propria posizione in graduatoria:
·        Un docente di II fascia (abilitato)   può incrementare il suo punteggio fino ad un massimo di 13 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 6 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).
·        Un docente di III fascia (non abilitato), può incrementare il suo punteggio fino ad un  massimo di    10 punti   (3 punti da ECDL IT Security + 1 punto da LIM o Tablet da 100 h. on line, + 3 punti per una certificazione C2 di lingua inglese + 3 punti da Master o Corso di specializzazione).

Nelle tabelle punti relativa al "concorsone" 2016, non sono stati attribuiti punteggi per le certificazioni informatiche, ma solo per le certificazioni linguistiche almeno di livello C1. Queste tabelle sostituiscono anche quelle per le graduatorie supplenze previste dal DM 308/2014?
Assolutamente no. Le tabelle per il bando del concorso 2016 per l’immissione in ruolo sono completamente diverse rispetto a quelle che sono state e saranno utilizzate per le graduatorie supplenze di II e III fascia. Per le graduatorie d'istituto rimarranno quasi sicuramente in vigore le tabelle punti allegate al DM 308/2015.

Dove formarsi e come sostenere gli esami per le certificazioni ECDL e quando è previsto il prossimo corso?
Mediastaff Istituto Kant, che solo 2016 ha certificato oltre cinquemila docenti e tenuto corsi ed esami in 77 località di tutto il paese, ha organizzato nuove edizioni del corso in varie città, così strutturate, un’unica giornata, otto ore di lezione, seguite dall'esame di certificazione ECDL Specialised IT Security.
La prossima edizione a PAVIA   sarà tenuta mercoledì 26 aprile 2017   dalle 09:00 alle 18:00, al termine della lezione si svolgeranno gli esami che si protrarranno fino a molto tardi. Ci preme sottolineare come   molte delle   precedenti edizioni siano andate in "tutto esaurito" oltre un mese prima della scadenza delle iscrizioni, costringendo molte persone rimaste escluse ad iscriversi ad edizioni successive, anche in altre località, per cui è consigliabile attivarsi il prima possibile.

Quali sono i requisiti per poter frequentare il corso, sostenere l’esame e conseguire la certificazione?
Non sono richieste conoscenze informatiche approfondite, sono sufficienti, per poter sostenere l’esame che consiste in quiz al pc, competenze veramente basilari e le competenze necessarie, saranno acquisite con il corso in presenza e con il materiale didattico inviato agli iscritti cinque giorni prima del corso. In pratica per accedere al corso, durante il quale si acquisiranno tutte le competenze necessarie a sostenere proficuamente l’esame  , è sufficiente saper navigare in internet. Molti pensano che per conseguire una certificazione ECDL Specialised, sia obbligatorio aver già seguito i percorsi di grado inferiore, come ECDL Core o Advanced, ma non è così: chiunque abbia conoscenze informatiche veramente minime e senza alcuna precedente certificazione, può frequentare questo corso, che va detto è superintesivo e molto faticoso, ma che permette di ottenere il massimo punteggio per le supplenze nelle scuole.
L'esame finale sarà effettuato sul sistema che ogni Test Center accreditato ha in dotazione, 36 domande principalmente teoriche sulla sicurezza informatica a livello di "utenti finali" non informatici e pratiche. TUTTI gli argomenti materia d’esame saranno adeguatamente trattati in maniera mirata ai fini del superamento della prova.

Ho sempre sentito dire che la Patente Europea del Computer ECDL è composta da 7 esami, come mai il vostro corso prevede un unico esame?
Su questo argomento occorre fare un po' di chiarezza, con il termine ECDL non si intende più un'unica certificazione come avveniva fino a pochi anni fa. Lo scenario è attualmente molto più complesso, dall'unica certificazione le "Patenti" europee del Computer ECDL sono oggi dodici titoli diversissimi per contenuti certificati, obiettivi e complessità. Per quanto riguarda i punteggi attribuibili per le graduatorie, il MIUR con il D.M. 308 del 15 maggio 2015, ha operato una semplificazione in 3 livelli:
         certificazioni ECDL di base.   La vecchia ECDL Core Level, composta da 7 esami e non più conseguibile dal 1 gennaio 2015, in quanto sostituita dalle Nuova ECDL Base (4 esami) e Nuova ECDL Standard e Nuova ECDL Full Standard (7 esami). Le certificazioni di base, avendo l'obiettivo di certificare competenze base nell'utilizzo di applicativi che tutti dovrebbero conoscere, vengono valutate solo 1 punto;
         certificazioni ECDL Advanced   (avanzate). Si tratta di 4 certificazioni separate ed autonome (AM3 Elaborazione Testi Avanzati, AM4 Fogli Elettronici avanzati, AM4 DataBase avanzati e AM5 Srumenti di Presentazione Avanzati), conseguibili anche separatamente senza l'obbligo di sostenere i 4 moduli, come invece avviene per le certificazioni ECDL di base. Ciascuna di queste 4 certificazioni ECDL è certificata separatamente e ognuna di esse vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 2 punti per le graduatorie d'istituto di II e III fascia, anche se, ai fini del punteggio, non è possibile cumulare più certificazioni dello stesso tipo. Inoltre per conseguire queste certificazioni avanzate, non è richiesto di avere precedentemente conseguito una certificazione di base;
         certificazioni ECDL Specialised  . Si tratta di sei certificazioni separate e molto diverse fra di loro per obiettivi, complessità e difficoltà di conseguimento (IT Security, Web Editing, Image Editing, Multimedia, Cad2D, Cad3D, GIS, Health). Ciascuna di esse è certificata separatamente e vale per il MIUR, secondo quanto stabilito dal citato DM 308 del 15 maggio 2014, 3 punti ai fini delle graduatorie d'istituto di II e III fascia. Inoltre per conseguire una di queste certificazioni avanzate non è richiesto di avere precedentemente conseguito ne le certificazioni di base, ne le avanzate.
Il corso da noi proposto in un'unica giornata comprensiva di esame è finalizzato al conseguimento della certificazione Specialised IT Security   che, in quanto certificazione specialistica, vale da sola ben 3 punti, senza alcun bisogno di sostenere altri esami.

3 punti sono un'enormità, ovvero lo stesso punteggio ottenibile con un master da ben 1500 ore o con una seconda laurea.
In effetti è così, tre punti sono tantissimi, ma non lo abbiamo stabilito noi, bensì il MIUR che, con le tabelle A e B allegate al DM 308 del 15 maggio 2014, ha attribuito alle certificazioni ECDL Specialistiche 3 punti. AICA, il referente italiano di ECDL Foundation, già parecchio tempo prima dell'emanazione del citato decreto, aveva attribuito a IT Security il rango di certificazione specialistica, indipendentemente dalla difficoltà di conseguimento, considerando i temi affrontati (diffusione della cultura della Sicurezza Informatica) assolutamente strategici e fondamentali per chiunque si trovi ad operare con strumenti informatici. La diffusione e la pericolosità di virus, malware, crimine informatico, minacce varie e rischi nell'utilizzo dei social network riguardano tutti e tutti ne devono essere adeguatamente consapevoli.

Il corso è aperto anche ai docenti di Ruolo e può essere rendicontato ai fini del Buono scuola?
Sulla base del CCNI sulla mobilità, siglato nel febbraio 2016 fra OO.SS. e MIUR, nonché sulla base dell’ultimo bando mobilità pubblicato successivamente, le certificazioni informatiche, come le certificazioni linguistiche, non danno diritto a punteggi per le graduatorie dei DOCENTI DI RUOLO   ai fini della mobilità. Ciò nonostante molti docenti di ruolo hanno continuato a frequentare il corso e, previo superamento dell'esame, a conseguire la certificazione per poterla inserire nel CV docente.
La L. 107/2015, prevede infatti che la mobilità dei docenti di ruolo avvenga sui cosiddetti Ambiti Territoriali   e non più su scuola. Una volta transitati in ambito territoriali, i Dirigenti Scolastici, sulla base di Linee Guida, pubblicate dal MIUR il 22/07/2016 (Indicazioni operative per l'individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti territoriali e il conferimento degli incarichi nelle istituzioni scolastiche), operano le le loro scelte sulla base del meccanismo della  Chiamata  Diretta  .
Nelle Linee Guida fra i titoli che i Dirigenti Scolastici dovranno considerare e che potranno essere inseriti nel Curriculum Docente, ci sono le cosiddette Certificazioni Informatiche. Fra queste, ampiamente riconosciute in Italia e all’estero, c’è ECDL® in tutte le sue declinazioni (Core, Advanced, Specialised, etc.). La presenza di titoli e certificazioni nel CV è quindi ufficialmente uno degli elementi che saranno valutati dai DS, per la scelta dei docenti da Ambito Territoriale   che, ricordiamo, non sono graduatorie e conseguentemente saranno prive di punteggi.
Per quanto riguarda la rendicontabilità ai fini del buono scuola, ricordiamo che sono rendicontabili a tal fine, solo i corsi organizzati da enti presenti nel cosiddetto “elenco degli ENTI ACCREDITATI PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI”. Quasi nessun'azienda di formazione seria e conosciuta ne fa parte trattandosi di un elenco molto vecchio, solo formalmente aggiornato, nel quale compaiono enti talvolta non più esistenti e i cui siti web sono inaccessibili con proposte di formazione improbabili al limite dell'inutilità, da parte di soggetti del tipo "Associazione degli alcolisti di Vattelapesca", piuttosto che "Amici del fungo porcino di xyz".
Successivamente al varo dell'iniziativa Bonus Docenti 500 euro, abbiamo fatto richiesta di accreditamento, ma i tempi MIUR sono quasi biblici e il prossimo aggiornamento, sempre che il MIUR riesca ad evadere la pratica in tempo, è previsto dopo il mese di giugno 2017. I docenti di ruolo che decideranno di frequentare i nostri corsi dovranno pertanto farlo a loro carico, come d’altronde fanno tutti i docenti precari
Per quanto riguarda la validità dei titoli da noi rilasciati, non è invece necessario alcun riconoscimento specifico MIUR del soggetto erogante la formazione, in quanto sono i titoli ad essere stati riconosciuti per legge, ad esempio per le certificazioni ECDL di tutti i tipi, conseguibili SOLO ED ESCLUSIVAMENTE presso i Test Center accreditati d AICA, il punteggio è riconosciuto nel DM 308 del 15 maggio 2014 e nelle Linee Guida MIUR pubblicate il 22/07/2016  .
Le certificazioni ECDL di qualsiasi grado, possono essere conseguite ESCLUSIVAMENTE superando gli appositi esami, tenuti dai TEST CENTER accreditati da AICA. Solo AICA può accreditare un test center e il MIUR non ha alcuna competenza o potere in quest'ambito.
Noi siamo un Test Center regolarmente accreditato da AICA da quasi vent'anni e siamo a livello nazionale uno dei centri con maggiore anzianità di accreditamento e numero di esami erogati e conseguentemente fra i più esperti e conosciuti.

Chi ha già una vecchia ECDL Core può quindi conseguire ECDL Specialised IT Security con il vostro corso e ottenere quindi i 4 punti che possono essere inseriti nelle domande?
Chiunque può conseguire la certificazione ECDL Specialised IT Security, sia che abbia o non abbia conseguito un'altra ECDL, ma in caso si abbia già una vecchia ECDL Core o una Nuova ECDL Base, i punteggi non si sommano e il MIUR riconoscerà solo la certificazione ECDL con il punteggio più alto, quindi solo i 3 punti di ECDL Specialised IT Security. Per arrivare a quattro punti sarà necessario un altro titolo fra quelli indicati nelle tabelle, come ad esempio un corso LIM o Tablet, in quanto non si possono sommare punteggi derivanti da titolo della stessa famiglia. Infine sottolineiamo che non esistono certificazioni da 4 punti e le certificazioni ECDL Specialised sono le uniche che valgono 3 punti.
Ovviamente non parliamo delle imitazioni, in quanto ECDL ® è un marchio registrato di ECDL Foundation e le certificazioni ECDL sono conseguibili solo presso i Test Center accreditati da AICA, il referente unico per l'Italia.
Mediastaff è test center accreditato fin dal 1997 e può vantare una delle maggiori esperienze e prestigio a livello nazionale.

INFORMAZIONI 
Per informazioni più dettagliate, ricevere la modulistica e conoscere le procedure per l’ eventuale iscrizione è necessario inviare una mail  (anche vuota) al risponditore automatico corsiscuola@mediastaff.com, attivo 24 h. su 24, 7 giorni su 7. Riceverete una risposta immediata. In alternativa potete telefonare ai numeri 0187 518940  , 0187 21442 o 393 9103965  
ESCLUSIVAMENTE nel seguente orario:
-   da lunedì al venerdì, dalle h. 09:00 alle h. 19:00;
-   il sabato dalle h. 09:00 alle 13:00. (Telefonando in orari diversi NON riceverete risposta).
Nel caso in cui non si abbia risposta, si prega di richiamare in altro momento SEMPRE nelle fasce orarie indicate 
Leggi ...